Sampdoria Monza, duello per la salvezza

di Cristiano Comelli – Due punti l’una, quattro l’altra. Sampdoria-Monza, in programma allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova domenica 2 ottobre alle 16, è una di quelle partite...

260 0
260 0

di Cristiano Comelli – Due punti l’una, quattro l’altra. Sampdoria-Monza, in programma allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova domenica 2 ottobre alle 16, è una di quelle partite dove, per ambedue, è vietato sbagliare. Gytkjaer e compagni puntano a garantirsi la prima vittoria in trasferta dopo avere ottenuto la prima della storia in serie A in casa contro la Juventus per 1-0.

Un’affermazione che, visto il blasone della Vecchia signora, resterà certamente a inchiostro indelebile nella storia biancorossa. E che, per il nuovo tecnico Lorenzo Palladino chiamato a sostituire l’esonerato Giovanni Stroppa, ha costituito il debutto migliore. I blucerchiati di mister Marco Giampaolo non sono partiti esattamente all’altezza del loro blasone: dopo sette giornate, infatti, sono ancora a secco di vittorie e hanno rimediato la miseria di due punti contro Juventus e Lazio (0-0 nel primo caso, 1-1 nel secondo e sempre in terra ligure); per il resto solo buio pesto con cappaò con l’Atalanta (0-2), Salernitana (un pesantissimo 0-4), Verona, Milan e Spezia, sempre con il punteggio di 1-2.

Il Monza sulle onde dell’entusiasmo per una vittoria che ne vale almeno dieci dal punto di vista del prestigio si troverà quindi di fronte una compagine affamata e stufa di dover chiudere la porta della classifica con il suo ruolo di fanalino di coda.

Giampaolo dovrà fare a meno degli infortunati De Luca e Winks ma recupera Gabbiadini, Monza con D’Alessandro e Petagna alle prese, rispettivamente, con una lesione all’adduttore e un risentimento muscolare. I biancorossi hanno quindi l’occasione di confermare contro un’avversaria finora di modesto spessore quanto di buono fatto vedere nella vittoria contro i bianconeri che potrebbe segnare quindi per loro l’inizio di un nuovo campionato. Il Monza giocherà con un dodicesimo uomo idealmente in campo, quel Bruno Bolchi ex colonna, tra le altre, di Inter e Torino scomparso l’altro giorno e allenatore dei biancorossi nella stagione 1997-98.

I PRECEDENTI

Gli incontri andati in archivio tra Sampdoria e Monza sono complessivamente dodici, una la vittoria dei brianzoli, quattro quelle dei blucerchiati e sette divisioni della posta. In massima serie è un inedito. La prima partita si svolse in serie B nella stagione 1977-78 e vide le due compagini pareggiare a Monza. La prima, e finora unica vittoria dell’orgoglio calcistico della città della Corona Ferrea è datata 20 maggio 1979 , sempre a Monza, con il punteggio di 2-0. Nel 2000-01, anno in cui le squadre si sono incontrate per l’ultima volta, i blucerchiati ebbero la meglio sul proprio campo per 4-2.

IL PALMARES DELLA SAMPDORIA

Una delle due anime calcistiche della città della Lanterna (l’altra è il Genoa) è nata nel 1946 dalla fusione tra Sampierdarenese e Andrea Doria. Nel palmares della società figura la storica conquista di uno scudetto nella stagione 1990-91 quando alla guida tecnica vi era il mai dimenticato tecnico jugoslavo Vujadin Boskov. E’ il caso di ricordare che , di quella formazione, facevano parte “sconosciuti” del calibro di Gianluca Pagliuca, Giuseppe Dossena, Toninho Cerezo, Attilio Lombardo, Gianluca Vialli e l’attuale commissario tecnico della nazionale italiana Roberto Mancini, tutti elementi che hanno concorso, in vario grado, a scrivere pagine indelebili della storia del calcio italiano e non solo. Nella stagione 1989-90 è arrivata la consacrazione europea grazie alla conquista della Coppa delle Coppe con la vittoria in finale per 2-0 contro i belgi dell’Anderlecht. Nel 1991-92 i blucerchiati hanno messo in bacheca anche la Supercoppa sconfiggendo in finale la Roma per 1-0. La stessa stagione sfiorarono anche il trono d’Europa arrivando nella finale di Coppa dei Campioni ma dovettero inchinarsi agli azulgrana del Barcellona per 0-1. Tra gli altri trofei conquistati anche quattro Coppe Italia nelle edizioni 1984-85,1987-88,1988-89 e 1994-95.

L’ARBITRO

Sarà il signor Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta.

L’ARBITRO

LE PROBABILI FORMAZIONI

SAMPDORIA: Audero, Bereszynski, Ferrari, Murillo, Augello, Villar, Leris, Rincon, Sabiri, Djuricic, Caputo. All.Marco Giampaolo.

MONZA: Di Gregorio, Marlon Santos, Izzo, Pablo Marì, Ciurria, Sensi, Rovella, Carlos Augusto, Pessina, Caprari, Mota Carvalho. All.Raffaele Palladino.

DATA, LUOGO E ORA

Domenica 2 ottobre alle 16 al “Luigi Ferraris” di Genova.

Photocredits

Condividi

Join the Conversation