Le sfide di campionato per le brianzole in serie D

di Cristiano Comelli – Tre inseguono il ritorno alla vittoria, una cerca di concedersi il bis. Folgore Caratese, Vis Nova Giussano, Tritium e Leon si apprestano ad affrontare il...

197 0
197 0

di Cristiano Comelli – Tre inseguono il ritorno alla vittoria, una cerca di concedersi il bis. Folgore Caratese, Vis Nova Giussano, Tritium e Leon si apprestano ad affrontare il turno di campionato di domenica 17 ottobre alle 15 con il pensiero di garantirsi la posta piena per assecondare obiettivi di tranquillità. La Leon anticiperà il proprio confronto a sabato 16 ottobre alle 20. Vediamo però nel dettaglio gli impegni a cui le quattro cugine brianzole della quarta serie sono attese.

FOLGORE CARATESE

Reduce dallo stop sul terreno del Sona, la pattuglia di mister Giuseppe Commisso si appresta a ricevere sul campo amico la temibile Virtus Ciserano Bergamo, reduce da un pareggio per 3-3 contro l’Arconatese terza in classifica. Kouda e compagni, finora, in casa non hanno mai steccato imponendosi prima sulla Brianza Olginatese per 2-0 e poi sul Crema per 2-1 e puntano quindi al tris che ne rilancerebbe le quotazioni di classifica. Attualmente la compagine del presidente Michele Criscitiello occupa il decimo posto con sette punti, uno in meno dei bergamaschi.

VIS NOVA GIUSSANO

Bis cercasi. Le lucertole di Marco Caddeo hanno intenzione di fare posto, nella casellina delle vittorie, a un’altra tacca oltre all’unica finora presente ovvero il successo con il Legnano per 3-2 allo “Stefano Borgonovo”. Ci proveranno ospitando i veneti del Sona, partiti in modo discreto e ora quinti con nove punti. I veronesi, però, finora imbattuti in casa, hanno invece il loro tallone d’Achille proprio negli scontri esterni dai quali sono finora usciti sempre sconfitti. La Vis Nova, intenzionata più che mai a mandare al macero l’amarezza per il pareggio subito nei minuti conclusivi dal Franciacorta ad Adro, parte da un bottino di quattro punti che le valgono un finora poco rassicurante diciottesimo posto.

LEON

La pattuglia di mister Alberto Motta, sull’onda dell’entusiasmo per il ritorno alla vittoria con il Caravaggio alla “Leon Arena” (3-2), si recherà sul terreno dell’Arconatese. Anticipo serale sabato 16 ottobre alle 20 contro una compagine che ha cominciato il campionato sotto una buona stella insediandosi per ora al secondo posto con undici punti a una sola lunghezza di ritardo dal tandem di testa Sangiuliano City- Desenzano Calvina. Un’assenza per parte per squalifica: Arconatese priva di Luoni, Leon di Ronchi.

TRITIUM

I biancocelesti sono chiamati a smaltire in fretta lo stop contro quel Ghiviborgo che rappresenta una diretta concorrente per la tranquillità di classifica. Al “La Rocca” arriva una ex elite del calcio italiano, quel Carpi che, nella stagione 2015-2016, ha militato nella massima serie e fino a poche stagioni fa calcava i campi della cadetteria. Ora, dopo la rifondazione, si chiama Athletic Carpi e conta di ritornare quanto prima nei piani più alti della gerarchia calcistica nazionale. Per la squadra di mister Danilo Tricarico non si prospetta quindi un impegno semplice. Il proposito di Gobbi, quattro reti finora all’attivo dall’inizio del campionato, e compagni è di rimandare in scena il copione della vittoria di due turni fa contro l’Alcione Milano per lasciare alla svelta l’ultimo posto in classifica finora condiviso con il Progresso a quota quattro punti.

Foto da Facebook

Condividi

Join the Conversation