Giana e Folgore Caratese, le sfide in Coppa Italia

Per una sarà il debutto ufficiale, per l’altra il secondo incontro dopo il preliminare. Domenica 28 agosto alle 16 Folgore Caratese e Giana Erminio scendono in campo per...

746 0
746 0

Per una sarà il debutto ufficiale, per l’altra il secondo incontro dopo il preliminare. Domenica 28 agosto alle 16 Folgore Caratese e Giana Erminio scendono in campo per affrontare i rispettivi impegni di Coppa Italia in serie D. Vediamo nei dettagli le avversarie che le attendono.

ALCIONE MILANO- FOLGORE CARATESE

Voglia di rivincita. Dovesse esserci un titolo per questa partita, la Folgore Caratese lo potrebbe individuare in questo. Le due compagini, infatti, si fronteggiarono subito nell’edizione 2021-22 della Coppa Italia di serie D e a sorridere, alla fine e dopo la lotteria dei rigori, furono i milanesi con il punteggio di 5-4.

Uno scenario che ora la squadra brianzola, guidata da Giuliano Melosi e non più da Emilio Longo, vuole assolutamente evitare di replicare. L’ultima amichevole vinta con la primavera del Monza per 5-1 grazie ai sigilli di Pinotti, Troiano, Hyka (doppietta) e Caricati ha fornito buone indicazioni.

Si tratterà peraltro di un anticipo di campionato dal momento che le due squadre sono state quest’anno inserite nel girone B. Per la Folgore una conferma rispetto allo scorso campionato, per l’Alcione un deciso cambio di collocazione dopo essersela vista con la pattuglia delle emiliane nel girone D nel 2020-21. La partita si disputerà al Centro sportivo Kennedy.

GOZZANO- GIANA ERMINIO

Via con una piemontese, sotto con l’altra. La Giana Erminio, superato lo scoglio della matricola Stresa Vergante liquidata al “Città di Gorgonzola” con un disinvolto 5-0, ha tutte le intenzioni di fare pelo e contropelo anche al Gozzano.

Le due squadre non incrociano le lame dalla stagione 2019-20 quando entrambe militavano in “Lega Pro”. A fine stagione il Gozzano retrocesse in serie D. Nella sfida dell’andata al “De Albertas” di Gozzano terminò 1-1, al ritorno a Gorgonzola furono invece i biancocelesti ad alzare le braccia al cielo in segno di vittoria dopo novanta minuti prevalendo per 1-0.

L’auspicio del tecnico Andrea Chiappella è di ritrovare anche al “De Albertas”, dove la partita avrà luogo, lo smalto realizzativo di Fall, Messaggi , Perna e Perico, tutti a bersaglio contro l’undici del Lago Maggiore lo scorso turno.

Per la Giana, quindi, si prospetta la possibilità di fare un secondo botto e di proseguire di gran carriera sul sentiero della Coppa Italia percorrendolo in parallelo con quello del campionato.

E a proposito di quest’ultimo, se il Gozzano è stato inserito nel girone A, la Giana affronterà il girone D dove troverà le emiliane nella stessa collocazione che, nel 2021-22, ebbe la vicina di casa Tritium. (articolo di Cristiano Comelli) 

Photocredits

Condividi

Join the Conversation