Carabinieri, attività di contrasto alla “malamovida”

Nello scorso weekend nei sedici comuni del territorio di competenza della compagnia carabinieri di Seregno (Seregno, Besana in Brianza, Renate, Veduggio con Colzano, Correzzana, Giussano, Briosco, Verano Brianza, Carate...

343 0
343 0

Nello scorso weekend nei sedici comuni del territorio di competenza della compagnia carabinieri di Seregno (Seregno, Besana in Brianza, Renate, Veduggio con Colzano, Correzzana, Giussano, Briosco, Verano Brianza, Carate Brianza, Albiate, Meda, Seveso, Barlassina, Lentate sul Seveso, Lazzate e Misinto) 22 militari hanno svolto un un servizio di controllo straordinario del territorio volto alla prevenzione e al contrasto delle condotte inurbane della cosiddetta “malamovida” in attuazione delle direttive operative del Comando provinciale dei Carabinieri di Monza Brianza assunte in seguito al comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi. Nel corso del servizio sono state controllate 240 persone, 125 veicoli e 2 esercizi commerciali.

A Seregno, tra le aree oggetto di particolare attenzione, si segnalano le strade del centro cittadino, i parchi e la stazione ferroviaria in prossimità della quale sono stati rinvenuti in stato di abbandono alcune dosi di hashish e marijuana.

Inoltre, sempre a Seregno un noto pregiudicato di 44 anni siciliano ma da tempo residente a Carate Brianza, sottoposto all’ affidamento in prova e privo di patente poiché revocata da sette anni, è stato colto alla guida della Citroën C4 della moglie e pertanto sanzionato per € 5.100.

A Besana in Brianza sono stati colti in flagranza e denunciati in stato di libertà per tentato furto in concorso due cittadini tunisini di 29 e 36 anni residenti a Desio i quali stavano provando a portar via dei materiali dalla piattaforma ecologica di Via G. Matteotti.

In generale, non sono emerse altre particolari irregolarità.

Condividi

Join the Conversation