Accessibilità, alla biblioteca di Lissone “Libri per tutti”

Alla Biblioteca di Lissone dal 6 al 20 aprile “Libri per tutti”, la mostra per conoscere la comunicazione aumentativa alternativa (CAA). Riconoscere i diritti alla lettura e dare piena...

278 0
278 0

Alla Biblioteca di Lissone dal 6 al 20 aprile “Libri per tutti”, la mostra per conoscere la comunicazione aumentativa alternativa (CAA). Riconoscere i diritti alla lettura e dare piena accessibilità ai servizi offerti con particolare attenzione allo sviluppo espressivo e comunicativo dei più piccoli e nei confronti di tutti i cittadini con difficoltà e disabilità sensitivo-motorie.

Sono queste le premesse che hanno portato l’Amministrazione comunale ad accogliere il progetto di Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) proposto dalla Famiglia Artistica Lissonese (FAL) in collaborazione con la Biblioteca civica di Lissone, il Policlinico di Milano, la Pro Loco Città di Lissone.

Da sempre la Biblioteca di Lissone è attenta ai bisogni di tutte le fasce d’età: nel 2023 si è impegnata nell’acquisto di nuova strumentazione tecnologicamente avanzata (un video-ingranditore per ipovedenti) accanto a materiali più tradizionali, come dei nuovi libri tattili messi a disposizione per la cittadinanza. Per il 2024 invece, si è posta come obiettivo quello di implementare la sezione di libri in simboli, mediante l’acquisto di nuovi titoli in CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) pubblicati, che si vanno ad aggiungere alla collezione già posseduta.

La biblioteca civica si pone dunque come “porta d’accesso locale alla conoscenza”, creando i presupposti di base per l’apprendimento permanente e lo sviluppo culturale dell’individuo e dei gruppi sociali, fornendo servizi e materiali specifici a tutte quelle persone che, per qualsiasi motivo, non possono utilizzare i servizi e i materiali ordinari.

Oltre ad ampliare la specifica sezione dedicata ai libri in simboli, la Biblioteca civica ospiterà, presso gli spazi al primo piano, dal 6 al 20 aprile 2024, la mostra proposta dalla FAL dal titolo “Libri per tutti” per illustrate l’importanza della lettura ad alta voce per tutti. L’inaugurazione della mostra è fissata per sabato 6 aprile alle ore 11.00 con una presentazione alla cittadinanza dei libri tradotti con il linguaggio della CAA, a cui seguirà una lettura animata a cura di esperti dell’équipe del Policlinico. Altrettanto importante il momento informativo di apertura via web, in programma per giovedì 4 aprile alle ore 17.30, a cura di un’équipe del Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa del Policlinico di Milano. Le iscrizioni per questo incontro informativo sono da effettuarsi mediante l’App C’è Posto.

“Come Amministrazione abbiamo da sempre a cuore il concetto di inclusione, affinché ogni persona possa usufruire dei servizi messi a disposizione dalla biblioteca senza alcuna preclusione – dichiara l’Assessore alla Cultura e Istruzione Carolina Minotti. – Ringrazio la Famiglia Artistica Lissonese, e tutti gli “attori” che vi hanno collaborato, per il progetto di Comunicazione Aumentativa Alternativa che rispecchia pienamente il nostro obiettivo condiviso di far conoscere la CAA perché possa diventare un sostegno concreto nella fatica quotidiana, compensando la disabilità temporanea o permanente di individui con bisogni comunicativi complessi”.

Condividi

Join the Conversation