Volley, Monza sconfitta da Trento 3 set a 0

MONZA – Sabato sera dal sapore amaro per la Mint Vero Volley Monza, costretta a cedere il passo nei confronti dei Campioni d’Italia della Itas Trentino. Nella splendida cornice...

231 0
231 0

MONZA – Sabato sera dal sapore amaro per la Mint Vero Volley Monza, costretta a cedere il passo nei confronti dei Campioni d’Italia della Itas Trentino. Nella splendida cornice dell’Opiquad Arena, gremita da quasi 3800 spettatori, i ragazzi di coach Eccheli escono sconfitti per 0-3 nella sesta giornata di ritorno del campionato di SuperLega Credem Banca 23/24.

Dopo la bella vittoria infrasettimanale in Challenge Cup contro il Galatasary HDI Istanbul, valevole per la semifinale d’andata, la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley non è però riuscita a dare continuità al suo momento positivo.

Una Monza che, anche a causa dell’assenza di Takahashi e Comparoni, nonostante abbia lottato senza risparmiarsi non è riuscita a mettere veramente in difficoltà gli avversari, sempre più soli al comando della classifica della SuperLega maschile con 16 vittorie e una sola sconfitta.

Da segnalare che per l’occasione è stato ospite in panchina con la MINT Vero Volley Monza, Andrea Pezzi, CEO del Title Sponsor della prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley in un match “brandizzato” MINT che ha previsto anche diverse iniziative a tema con il coinvolgimento del pubblico.

Per questa sfida casalinga, coach Eccheli si affida alla regia di Kreling con Szwarc opposto, Loeppky-Maar come coppia di schiacciatori, Galassi e Di Martino centrali e Gaggini libero.

E’ Szwarc ad aprire il match per la MINT Vero Volley Monza, con una diagonale decisa (1-1). Trento mette subito tre lunghezze di distacco nei confronti dei brianzoli, con il break suggellato dall’ace di Michieletto (2-5). Serie di botta e risposta tra le due compagini con Trento che prova ad allungare ulteriormente, ma con la MINT brava a rimanere in corsa con Maar e Szwarc (5-8). Gli ospiti accelerano, portandosi sul +5 (6-11): time-out Eccheli. Al rientro è Loeppky il protagonista, mettendo subito a terra una bella palla corta e trovando successivamente il – 3 (8-11) con la pipe. La Itas non vuol permettere il rientro monzese, piazzando il contro-break che rimanda i padroni di casa sotto di 6 punti (9-15): secondo time-out per Eccheli. Monza cerca di rimanere in gioco, ma si scopre imprecisa in attacco, con gli ospiti in controllo del set con 10 punti di vantaggio (12-22), prima del definitivo 12-25.

I canadesi Maar e Szwarc guidano la MINT in avvio del secondo parziale (2-2). La Vero Volley è rientrata in campo con la giusta grinta, rispondendo palla su palla agli attacchi avversari in questa prima fase (5-5). I monzesi, però, non possono concedersi distrazioni perché alla prima occasione Trento colpisce in attacco, tentando la fuga sul +3 (6-9). Eccheli chiama a sé i suoi ragazzi per una sospensione tecnica, con Maar che al rientro mette subito a terra due palloni importanti per il morale (8-10). Monza non riesce a riannodare il filo del match, subendo un break nella parte centrale come accaduto nel primo parziale: 9-15 e secondo time-out per coach Eccheli. Un grande recupero di Gaggini permette a Kreling di servire Loeppky, a segno con la diagonale per provare a riaccendere la partita (11-16). Il neo entrato capitan Beretta si fa sentire con il primo tempo, ma è un lampo quando anche il secondo set prende la via di Trento (14-21). Il gioco, infatti, si conclude dopo la diagonale di Lavia sul 17-25.

Grande equilibrio nel terzo parziale, con la MINT che si scrolla di dosso la tensione dei due set precedenti e lotta a viso aperto contro gli avversari (6-6). Si ripete, però, un copione già visto in precedenza con gli ospiti che riescono a strappare per primi (6-9), inducendo Eccheli al time-out. Al rientro in campo è subito 7-10, ma gli ospiti sono abili a mantenere l’inerzia dell’incontro a proprio favore portandosi sul +5 (9-14). E’ il mani-out di Maar a tener vive le speranze brianzole (10-16), ma a quota 20 entrano per primi gli ospiti, con la MINT a -6: 14-20. Un altro scambio prolungato si risolve a favore di Trento, prima del 15-21 fissato da Mujanovic in attacco. La Vero Volley risale a -5 (17-22) ma non basta: per l’Itas sul 17-24 arriva il primo match point. Chiude subito un ace di Michieletto, la MINT non ripete l’impresa firmata nella semifinale della Del Monte Coppa Italia appena pochi giorni fa. All’Opiquad Arena, oggi, passa Trento.

Il percorso in campionato della MINT Vero Volley Monza non si ferma e sabato prossimo, 10 febbraio, alle ore 17:30, i ragazzi di coach Eccheli saranno nuovamente in campo per affrontare, tra le mura del Pala Banca, la Gas Sales Bluenergy Piacenza. Prima, però, sono attesi da un’importante sfida: la semifinale di ritorno in CEV Challenge CUP contro il Galatasaray HDI Istanbul, in programma martedì 6 febbraio alle ore 18:00 italiane.

LE DICHIARAZIONI:
Thomas Beretta (MINT Vero Volley Monza): “Rispetto alla partita di sabato scorso ci è mancata un po’ di energia e oggi Trento ci è stata superiore. In Coppa Italia contro di loro avevamo giocato una bella partita quindi volevamo provare a ripetere una prestazione simile. Peccato. Adesso la testa deve andare al prossimo match, che è già fra due giorni”.

 

Condividi

Join the Conversation