Il Monza schianta la Sampdoria, 3 a 0 al Marassi

di Cristiano Comelli – Tu chiamalo se vuoi effetto Palladino. Seconda partita con lui in panchina, seconda vittoria per il Monza. Che, dopo avere fatto lo sgambetto alla Juventus,...

326 0
326 0

di Cristiano Comelli – Tu chiamalo se vuoi effetto Palladino. Seconda partita con lui in panchina, seconda vittoria per il Monza. Che, dopo avere fatto lo sgambetto alla Juventus, se ne concede un altro d’autore contro la Sampdoria uscendo dal “Marassi” con un convincente 3-0 a favore.

monza

Grande prova di personalità per Gytkjaer e compagni che sembrano avere imparato, dopo l’avvio disastroso di campionato, a prendere le misure alla loro nuova famiglia calcistica togliendosi le loro soddisfazioni e ponendo le premesse per una stagione orfana di patemi. Certo, il campionato ha mandato in archivio soltanto otto turni ma ora vi è il sedicesimo posto con 7 punti che consente di guardare al prosieguo con maggiore fiducia.

PRIMO TEMPO – Il Monza fa subito capire di volersi concedere il bis della sfida con i bianconeri con una punizione di Pessina al 4′ che il portiere sampdoriano ex Venezia Audero blocca. E’ il preludio della rete del vantaggio biancorosso che giunge con lo stesso Pessina all’11’ su sponda di testa di Ciurria. La manovra è saldamente nelle mani della compagine di Palladino mentre i blucerchiati faticano a imporre la loro impronta. Al 23′ Pessina conferma di essere l’eroe di giornata impegnando Audero con una conclusione a giro. Al 28′ la Sampdoria dà finalmente segni di vita con un tiro dal limite di Sabiri ma Di Gregorio è bravo ad alzare oltre la traversa. Al 38′ Gabbiadini ci riprova ma è impreciso. Al 42′ il Monza potrebbe prendere il volo ulteriormente con l’ex Pordenone Ciurria ma la conclusione è alta.

SECONDO TEMPO – Al 14′ ci prova Caprari ma il suo tiro è respinto. Al 22′ arriva il raddoppio, cross di Ciurria, Colley tocca, Caprari è ben appostato e al volo regala ad Audero il secondo dispiacere di giornata. Al 40′ D’Alessandro potrebbe siglare il 3-0 ma il suo tiro non è baciato dalla precisione. Al 45′ è Gytkaer che, servito da Sensi, spara a lato. La Sampdroria sonnecchia e il Monza è padrone della situazione. Al 51′ Sensi ci mette la ciliegina sulla torta siglando il 3-0 con una gran botta dal limite. Il bis è servito. E i supporters monzesi si lustrano gli occhi. Sampdoria sempre più in crisi ultima con soli due punti.

TABELLINO

SAMPDORIA – MONZA 0-3

SAMPDORIA: Audero, Bereszynski (23’s.t: Conti), Murillo, Colley, Augello, Villar (12’s.t: Vieira), Gabbiadini (29’s.t: Pussetto), Rincon, Sabiri, Djuric (23’s.t: Verre), Caputo (12’s.t: Quagliarella). A disposizione: Contini, Amione, Ferrari, Leris, Murru, Trimboli, Yepes. All.Francesco Conti.

MONZA: Di Gregorio, Caldirola, Pablo Mari, Izzo (26’s.t: Birindelli), Ciurria (26’s.t: Donati), Rovella, Sensi, Carlos Augusto, Pessina (38’s.t: Barberis), Caprari (38’s.t. D’Alessandro), Mota Carvalho (16’s.t: Gytkjaer). A disposizione: Cragno, Sorrentino, Machin, Valoti, Ranocchia, Antov, Colpani, Bondo, Carboni, Vignato. All.Raffaele Palladino.

Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta.
Marcatori: p.t: 11′ Pessina (M). S.t: 22′ Caprari (M), 51′ Sensi (M).

Photocredits

Condividi

Join the Conversation