Salone del Mobile, il Comune di Giussano visita i propri espositori

GIUSSANO – Come già avvenuto nell’edizione 2022 e 2023, il Sindaco di Giussano, Marco Citterio, insieme all’assessore alle Attività Produttive Paola Ceppi, visiterà a nome della Città di Giussano...

565 0
565 0

GIUSSANO – Come già avvenuto nell’edizione 2022 e 2023, il Sindaco di Giussano, Marco Citterio, insieme all’assessore alle Attività Produttive Paola Ceppi, visiterà a nome della Città di Giussano il Salone Internazionale del Mobile di Milano, il principale appuntamento europeo nel settore dell’arredo e del design, portando i saluti della Città alle aziende e agli imprenditori del territorio giussanese presenti in fiera con il proprio stand espositivo.

La visita istituzionale, programmata per martedì 16 aprile in concomitanza con l’apertura dell’edizione 2024 e con il taglio del nastro ufficiale, sarà un forte segnale di vicinanza alle aziende espositrici del territorio e un ringraziamento per l’impegno con cui quotidianamente esportano il “saper fare” giussanese e brianzolo in giro per il mondo.

All’edizione 2024 del Salone del Mobile, saranno presenti anche numerose attività legate – per sede legale, produttiva, espositiva o commerciale – al territorio comunale.

“Giussano ha una storia decennale nel campo dell’arredo, del mobile e del design: sul nostro territorio hanno sede attività imprenditoriali leader nel mercato nazionale e internazionali, capaci di innovarsi e di rispondere alle differenti esigenze dei clienti, caratterizzandosi per la qualità del prodotto e la ricercatezza dei materiali – affermano Marco Citterio, Sindaco di Giussano e Paola Ceppi, assessore con delega alle Attività Produttive – La presenza all’edizione 2024 del Salone del Mobile è l’occasione per un incontro personale con aziende dalla straordinaria vocazione creativa, alcune delle quali le abbiamo incontrate anche presso le loro sedi espositive o produttive della nostra città. A loro, e a tutte le imprese che, con passione, continuano ad investire, a creare indotto nella nostra città, va il nostro ringraziamento e il nostro pieno sostegno”.

Condividi

Join the Conversation