Premio Talamoni lunedì la consegna delle benemerenze

Si terrà lunedì 3 ottobre a Monza, presso la sede della Provincia, in via Grigna 13, la cerimonia di consegna del Premio “Beato Talamoni”, la massima benemerenza provinciale...

272 0
272 0

Si terrà lunedì 3 ottobre a Monza, presso la sede della Provincia, in via Grigna 13, la cerimonia di consegna del Premio “Beato Talamoni”, la massima benemerenza provinciale istituita in occasione dell’anniversario del Santo Patrono della Brianza, Luigi Talamoni.

Il prestigioso riconoscimento è annualmente conferito alle eccellenze del territorio che si sono distinte nel mondo dell’impresa, della cultura, dell’arte, del sociale, dello sport o in altri settori.

“Visto l’alto valore delle candidature, la Commissione designatrice composta da rappresentanti del Consiglio provinciale, già da qualche anno ha aggiunto alle tradizionali medaglie anche le menzioni speciali per riuscire a dare il giusto riconoscimento a quelle eccellenza brianzole  che con tanta passione ci vengono segnalate. Saranno numerosi i Premi che consegneremo durante la cerimonia di lunedì, con la novità della celebrazione di due centenari” – annuncia il Presidente Luca Santambrogio.

I premiati: il Presidente Santambrogio consegnerà:

4 menzioni speciali premio Beato Talamoni a:

Luisa Paola Bosisio Fazzi (Comune di Villasanta): Presidente della Fondazione Orizzonti Sereni, membro del Consiglio Direttivo di Ledha e unica donna italiana presente nel Consiglio di Amministrazione del Forum Europeo sulla Disabilità;

Burrificio Crespi (Comune di Biassono): azienda che opera nel mercato caseario da 120 anni ed è condotta dalla stessa famiglia da tre generazioni;

Emergency – Gruppo Monza e Brianza ( Comune di Monza): il gruppo Monza e Brianza si è costituito nel corso del 2001 e ad oggi raccoglie circa 50 volontari che continuano ad operare nel territorio ispirati dalla filosofia del fondatore Gino Strada;

Alla memoria di Fulvio Panzeri ( Comune Renate): storico Maestro di Renate, ha rappresentato una delle migliori voci della critica letteraria di ispirazione cattolica.Tre gli scrittori a cui ha dedicato le maggiori cure filologiche, figurano Pier Paolo Pasolini, Giovanni Testori e Pier Vittorio Tondelli

8 medaglie premio Beato Talamoni a:

Matteo Pessina (Comune di Monza): nato nel capoluogo monzese ha iniziato la sua carriera calcistica nel settore giovanile del Monza per poi approdare in altre squadre della Serie A, compresa la nazionale italiana con cui si è laureato campione d’Europa nel 2021. Una carriera in salita che lo vede ora ritornare nella “sua” Monza nel ruolo di Capitano della squadra che ha conquistato la serie A;

Associazione Volontari Aiuto Malati Psichici AS.V.A.P (Comune di Monza): l’associazione è stata fondata nel 1988 su iniziativa di un gruppo di familiari di sofferenti psichici che si sono uniti per darsi sostegno reciproco. Negli anni l’associazione è cresciuta e si è strutturata svolgendo attività a sostegno dei malati e delle loro famiglie anche con l’ausilio di educatori e personale qualificato;

Silvia Redigolo – attivista Fondazione Pangea Onlus(Comune Seregno): opera da 19 anni nell’ambito della Fondazione Pangea Onlus dove ricopre il ruolo di Responsabile della Comunicazione e della Raccolta Fondi. Durante la crisi umanitaria in Afghanistan, si è distinta per il lavoro prezioso svolto, in particolare nel sostegno alla popolazione femminile;

Francesco Magni – alla memoria (Comune di Briosco): è stato uno dei maggiori esponenti della canzone d’autore lombarda componendo canzoni di successo sia in italiano che in lingua dialettale.

Caimi Brevetti (Comune di Nova Milanese): il riconoscimento va alla famiglia Caimi, nella figura del fondatore Renato, che ha costruito una impresa riconosciuta tra le eccellenze della Brianza capace di coniugare tradizione, innovazione e capacità di sperimentare;

Federica Sala (Comune di Lesmo): membro della squadra nazionale assoluta di nuoto sincronizzato che ha vinto l’argento agli europei a Roma 2022;

Antonio Varisco – alla memoria (Comune di Cavenago Brianza): ha svolto nella sua lunga carriera svariati incarichi amministrativi di rilievo. A lui si riconosce l’impegno affinchè la Brianza diventasse uno dei primi esempi in Italia di sistema di raccolta differenziata;

Spero Bongiolatti (Comune di Briosco): e’ un Tenore Italiano specializzato nel Bel Canto. Inizia giovanissimo la sua Carriera Artistica in varie trasmissioni Televisive Italiane. Grazie all’incontro con il Grande Tenore Franco Corelli, trova la sua vocazione nel Canto Lirico.

Per la prima volta saranno attribuiti due riconoscimenti per celebrare l’anniversario della nascita in occasione del centenario di Monsignor Luigi Giussani e dell’artista seregnese Luca Crippa.

Condividi

Join the Conversation