Asst Brianza aderisce alla Giornata Mondiale del Rene

ASST Brianza, e nella fattispecie il presidio Ospedaliero di Desio, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene che si celebra ogni anno, dal 2006, in oltre 90 paesi al...

579 0
579 0

ASST Brianza, e nella fattispecie il presidio Ospedaliero di Desio, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene che si celebra ogni anno, dal 2006, in oltre 90 paesi al mondo.

Quest’anno la Giornata Mondiale del Rene promuove la sensibilizzazione sul tema dell’obesità e della sua associazione con la malattia renale cronica: “una patologia – spiega il nefrologo del Pio XI Rodolfo Rivera – che può provocare la perdita progressiva, completa e irreversibile, della funzione renale, portando il paziente in dialisi”.

Nel nostro Paese la malattia renale cronica coinvolge il 7,5% degli uomini e il 6,5% delle donne, per un totale di circa 5 milioni di persone: attualmente sono 50.000 i pazienti in dialisi. Ogni anno, inoltre, si registrano circa 10.00 nuovi casi che necessitano di dialisi,

Il fatto è che molte persone che soffrono della malattia renale cronica spesso non ne sono nemmeno a conoscenza: “di qui l’importanza della sensibilizzazione e della prevenzione – aggiunge lo specialista – che il più delle volte è associabile ad un giusto e appropriato stile di vita”.

Nel corso della conferenza pubblica del  9 marzo viene illustrato tutto ciò e proposto un decalogo per la prevenzione delle patologie renali. Al termine, dalle 11.30 alle 13.30 ai presenti verrà proposto la misurazione dei valori pressori e un esame delle urine con stick apposito.

Per tutta la settimana successiva sarà poi esposta, lungo il corridoio di ingresso dell’Ospedale di Desio, una mostra sulla prevenzione della malattia renale e sulla sua prevenzione.

Foto di Silas Camargo Silão da Pixabay

Condividi

Join the Conversation