Carugo-Giussano, al via i lavori di rifacimento della stazione

Sono iniziati i lavori di ristrutturazione degli spazi interni ed esterni della stazione di Carugo-Giussano sulla linea Milano-Asso di Ferrovienord, realizzati in base alle nuove linee guida per...

711 0
711 0

Sono iniziati i lavori di ristrutturazione degli spazi interni ed esterni della stazione di Carugo-Giussano sulla linea Milano-Asso di Ferrovienord, realizzati in base alle nuove linee guida per gli interventi di riqualificazione approvati da Regione Lombardia.

La prima fase riguarderà gli ambienti interni: la sala d’attesa rimarrà chiusa fino a fine giugno per il rifacimento di pareti, pavimentazione, controsoffitto e illuminazione. A seguire inizieranno le opere riguardanti le parti esterne – facciata, tetto, arredi di stazione e percorsi LVE per persone ipovedenti – la cui conclusione è prevista nel prossimo autunno.

29 STAZIONI RINNOVATE – L’intervento a Carugo-Giussano fa parte di un programma più ampio che prevede il rifacimento di 29 stazioni sulle linee Milano-Asso e Saronno-Como, che rappresentano il 25% di tutta la rete di Ferrovienord. I lavori di manutenzione straordinaria, già completati in 12 stazioni e avviati in altre 4, sono finanziati da Regione Lombardia con 11,5 milioni di euro e si concluderanno nel 2025.

LE LINEE GUIDA – Le linee guida approvate da Regione Lombardia forniscono indicazioni in particolare su: coperture, facciate, serramenti, sale d’attesa, sottopassi pedonali/rampe di accesso, pensiline, accessibilità di stazione (LVE, mappe tattili) e altri locali/fabbricati collegati.

“L’intervento – dichiara Claudia Maria Terzi, assessore alle Infrastrutture e Opere pubbliche di Regione Lombardia – rientra nel più ampio progetto di rifacimento di 29 stazioni sulle linee Milano-Asso e Saronno-Como, finanziato da Regione Lombardia con 11,5 milioni di euro ed è volto a migliorare l’accessibilità e la fruibilità delle stazioni. Siamo molto soddisfatti di come sta procedendo il piano di rifacimento: l’obiettivo è portare a termine gli interventi programmati nel 2025, consegnando agli utenti stazioni maggiormente accessibili, più confortevoli e sicure”.

“Grazie ai lavori di riqualificazione finanziati da Regione Lombardia offriamo ai nostri utenti stazioni più confortevoli, funzionali ed esteticamente valorizzate – commenta Fulvio Caradonna, presidente di Ferrovienord -. Con questi interventi vogliamo rispondere positivamente alle richieste che ci arrivano dal territorio, realizzando spazi e garantendo servizi adeguati alle aspettative dei cittadini”.

Controllata al 100% da FNM, Ferrovienord gestisce in Lombardia 331 chilometri di rete e 125 stazioni dislocate su cinque linee nelle province di Milano, Brescia, Como, Monza e Brianza, Novara e Varese. Sulla rete Ferrovienord circolano 900 treni e viaggiano 200.000 passeggeri al giorno. Accanto all’attività finalizzata alla circolazione dei treni, Ferrovienord si occupa della gestione della manutenzione ordinaria e straordinaria della rete, del suo adeguamento, dell’attivazione di nuovi impianti e dell’assistenza ai lavori di potenziamento.

Condividi

Join the Conversation