Provato il nuovo pneumatico Allseason Michelin Crossclimate 2 Suv

Amici di Motori in Diretta ho provato il nuovissimo pneumatico Allseason Michelin Crossclimate 2 Suv sia in strada che in pista… e per la serie davvero in tutte le...

524 0
524 0

Amici di Motori in Diretta ho provato il nuovissimo pneumatico Allseason Michelin Crossclimate 2 Suv sia in strada che in pista… e per la serie davvero in tutte le condizioni.
Si avvicina il momento del cambio stagione dei nostri armadi e la voglia di rimandare al giorno dopo della settimana dopo ci assale vero? Cosi vale per le gomme, non sono argomenti che ci suscitano particolare attenzione ma l’attenzione ci deve essere perché riguardano noi, e chi ci sta vicino dentro e fuori l’auto! Sono fondamentali per la sicurezza, sono l’unico contatto con la strada, io non smetterò mai di ricordarvelo perché è IMPORTANTISSIMO e quindi impegnatevi bene nella scelte delle vostre gomme! Questa volta vi racconto e spero di chiarirvi le AllSeason le 4stagioni per intenderci… e vi parlerò del nuovo Allseason Crossclimate 2 Suv di Michelin.

L’offerta messa a disposizione da Michelin è capace di coprire tutti i segmenti di mercato, dalle utilitarie ai SUV, fino ai veicoli commerciali e i camper. Grazie alla tecnologia MaxTouch Construction, MICHELIN CrossClimate 2 SUV permette di percorrere in media 5000 chilometri in più1 rispetto ai suoi principali concorrenti, mantenendo elevati livelli di sicurezza anche quando l’usura del battistrada è prossima al limite legale di usura, a prescindere dalle condizioni meteorologiche.

Gli automobilisti possono quindi ottenere un risparmio economico: una maggior durata chilometrica, accompagnata da prestazioni che si mantengono elevate per tutta la vita del pneumatico, permette, infatti, di evitare sostituzioni premature, posticipando il cambio gomme.

Inoltre dovete sapere che il nuovo Michelin CrossClimate 2 SUV è prodotto in Europa nei principali stabilimenti del gruppo Michelin, tra i quali quello italiano di Cuneo, il più grande stabilimento Michelin in Europa occidentale.

La prova con il Michelin Crossclimate 2 Suv
Come anticipato ho provato il Crossclimate 2 Suv in pista al Porsche Experience Franciacorta e su strada.
L’attività svolta in pista è stata fondamentale per capire il Crossclimate, esercizi, offroad e guida su “ghiaccio” sempre in totale sicurezza, poter provare cosi le gomme è davvero non solo interessante ma ti porta ad sempre di a capire quando sia fondamentale assicurarsi sempre che le nostre gomme sia idonee per noi tra scelta e manutenzione.

Io sono partita subito con un “test” di avvitamento e uno slalom cosi da vedere l’handling della vettura e la bontà dei pneumatici quindi le caratteristiche del nuovo pneumatico che della vettura stessa un Suv come interagiscono per darci la massima performance in una situazione di continuo cambio di direzione.

Capire in una situazione limite cosa succede è importante.
In pista si riproducono situazioni di scarsa aderenza come ghiaccio/neve il mio esercizio è stata di guidare la Vettura, un Suv l’Audi Q5 con le crossclimate 2 suv, come avrei fatto normalmente e ho semplicemente guidato senza nessuna difficoltà, anzi ho cercato di andare anche più spinta perché mi sono sentita bella sicura e la vettura si è mantenuta nella sua direzione senza nessuna sorpresa preoccupante. Eppure sotto di me avevo davvero poca aderenza, nonostante ciò ho sentito grip e semplicità di guida, senza fsr intervenire troppa elettronica, anzi sistemi disattivati.

Mentre nel percorso di offroad(sono partita con le gomme, i tasselli delle gomme impregnati già di fango) tra ciotoli, sassi e pavé viscido, proprio qui ho provato una partenza in salita in queste condizioni senza problemi, e poi proviamo a scendere ..con una discesa “da paura” un po’ un salto nel vuoto e ci dobbiamo fidare del sistema, ho inserito il sistema di aiuto Hill Discend control (utilissimo) dove non si deve fare nulla ne frenare ne tanto meno accelerare finchè non si arriva a fine pendenza,, gomme e stazza della Q5 ben equilibrate e da notare nessun “slittamento” dei pneumatici e zero stop nel percorso fangoso fatto( di notte aveva piovuto molto) tutto molto semplice cosa che non pensavo sinceramente…

Dunque la prima osservazione che mi è stata fatta appena ho pubblicato una foto del Crossclimate 2 Suv è stata: ma guarda il disegno è troppo, chissà che rumore fa! Chissà come si sente…

Non è facile cogliere le differenze con un pneumatico estivo, guidandola su strada solo per qualche Km posso dirvi che superati gli 80/90 kmh c’è un leggerissimo “rumore” ma dovrei provare le gomme per più tempo e su diversi “terreni” le irregolarità dell’asfalto ci sono spesso sulle nostre strade

Manca ora un test con la neve?
Ma per il momento mi affido ad un Grande Esperto! Dall’asciutto al bagnato una prova con la P maiuscola doppia con il Pilota Dindo Capello, nel mio video c’è il suo feedback a tutta prova dei Crossclimate 2 Suv perchè lo scorso inverno ha avuto modo di provarli dal circuito Le Castelet al Colle della Bonette in Francia, inizialmente Dindo era preoccupato della facilità con cui il collaudatore affrontava il tracciato ma una volta passato al volante si è stupito degli spazi di frenata particolarmente ridotti e della motricità espressa anche nelle partenze da fermo, davvero un comportamento molto vicino a quello di un vero pneumatico invernale (guardate il video!).

Spero di avervi chiarito e informato meglio adesso a voi la scelta!  E se avete dubbi scrivetemi!

Leggi tutti gli articoli della nostra rubrica MOTORI IN DIRETTA a firma di Silvia Terraneo (a questo link la sua pagina Instagram She Motori)

Condividi

Join the Conversation