MINI e la School of Sustainability presentano “Mini Inhabit Sound”

MINI, partner di SOS – School of Sustainability di Mario Cucinella, presenta il progetto di studio e di ricerca per giovani talenti internazionali “MINI INHABIT SOUND”. Il percorso...

228 0
228 0

MINI, partner di SOS – School of Sustainability di Mario Cucinella, presenta il progetto di studio e di ricerca per giovani talenti internazionali “MINI INHABIT SOUND”. Il percorso ideato e realizzato da MINI con la supervisione di Renzo Vitale, Sound Creative Director del BMW Group, insieme a SOS – School of Sustainability, è focalizzato sulla ricerca in tema di sound design con un forte orientamento alla sostenibilità in ambito urbano.

La città, infatti, è da sempre nel cuore della strategia di MINI, nata originariamente come auto piccola, efficiente e urbana in risposta a una crisi di carburante negli anni ’50, ed evoluta anticipando le esigenze del tempo e compiendo passi coraggiosi nella creazione di un futuro sostenibile.

Dopo il rilancio del brand avvenuto nel 2001, MINI è stata protagonista in Italia di molteplici progetti di ricerca all’interno del programma MINI Design Award che ha esplorato temi di grande rilevanza progettuale come la luce, il futuro della città, la città che comunica. Il tutto sotto la guida di Gillo Dorfles, presidente e nume tutelare delle iniziative realizzate coinvolgendo università e giovani designer tra il 2005 e il 2010.
Con “MINI INHABIT SOUND”, il brand ritorna ad affrontare tematiche di grande rilevanza con un chiaro riferimento al mondo della sostenibilità e della ricerca, ma anche con una grande attenzione ai giovani.

“La partnership tra MINI e SOS – School of Sustainability di Mario Cucinella – ha dichiarato Renzo Vitale, Sound Creative Director del BMW Group – rappresenta una straordinaria opportunità di incontro e di ricerca per proporre riflessioni innovative e confrontarsi con giovani talenti di tutto il mondo. È per me un onore avere l’opportunità di intraprendere un percorso di sensibilizzazione sul tema del sound design e della sostenibilità acustica in ambito urbano.”

“Siamo entusiasti di questa nuova partnership come MINI, è infatti grazie al prezioso supporto dei nostri partner – ha detto Mario Cucinella – che SOS – School of Sustainability può pensare in grande, affrontando progetti di ricerca molto ambiziosi e di portata ampia. Tramite questa collaborazione riceveremo supporto e competenze aggiuntive e creando una sinergia tale per cui possiamo aiutare i nostri studenti ad allargare gli orizzonti, studiando un tema nuovo per noi come l’acustica relativamente alla sostenibilità urbana”.

Il progetto MINI INHABIT SOUND
Per l’anno accademico 2022-23 il progetto “MINI INHABIT SOUND” sarà al centro dell’attività didattica progettuale di SOS. Il progetto ideato da MINI con la supervisione di Renzo Vitale, Sound Creative Director del BMW Group verrà svolto dagli studenti della Scuola di Mario Cucinella sotto la guida di Lorenzo Palmeri, docente di SOS, architetto, progettista attivo nei campi del design, art direction, insegnamento, composizione e produzione musicale. MINI INHABIT SOUND approfondisce gli aspetti del Sound Design, disciplina che gioca un ruolo fondamentale all’interno della realizzazione di un progetto, al pari di architettura e ingegneria. L’acustica di uno spazio lo caratterizza e lo definisce.

Il tema della sostenibilità in questa materia va acquisendo sempre maggior rilevanza nella progettazione architettonica, edilizia ed urbanistica, così come nella produzione di oggetti e nella rivisitazione degli ambienti che frequentiamo abitualmente, dalle automobili agli spazi di lavoro fino alle città. Il percorso realizzato da MINI per la School of Sustainability intende creare degli spazi sostenibili di ascolto, contemplazione e condivisione in diverse città del mondo, tramite la trasformazione del suono in forma tangibile e vivibile. Materializzare il suono, renderlo visibile come se fosse una scultura tridimensionale sostenibile.

“È necessario – ha dichiarato Renzo Vitale – costruire una consapevolezza uditiva, affinché le azioni individuali portino ad un benessere collettivo. Si può raggiungere questo obiettivo relazionandosi alle città come realtà sonore, capirne le debolezze per riprogettarle acusticamente attraverso diversi livelli di espressione e di complessità.”

“I suoni contribuiscono a definire l’identità di una città – ha proseguito Vitale – pertanto individuarli e conoscerli è sia un punto di partenza per comprenderne la loro natura e funzione, ma anche un punto di arrivo per ridisegnarne la dinamica dell’ascolto e farne un uso consapevole per il benessere collettivo.” Per lo svolgimento della fase di ricerca del progetto, SOS – School of Sustainability potrà contare anche sulla collaborazione di Caimi Brevetti, partner tecnico della scuola. Fondata nel 1949, Caimi è leader a livello internazionale per quanto riguarda la sostenibilità acustica con Snowsound, che metterà a disposizione le proprie strutture per ricerche scientifiche e tecnologiche al settore del benessere acustico.

SOS, la School of Sustainability di Mario Cucinella
Fondata da Mario Cucinella nel 2015 a Bologna, SOS – School of Sustainability è una scuola di formazione professionale che offre esperienze post-laurea a neolaureati e giovani professionisti che intendono maturare esperienza nel campo dell’architettura e del design sostenibile. Il Master SOS accoglie candidati da tutto il mondo, neolaureati e giovani professionisti dei settori dell’architettura, dell’ingegneria e del design, per formare un gruppo multidisciplinare in grado di affrontare le sfide ambientali con un approccio creativo orientato alla ricerca. Concepita come una Accademia della Pratica, grazie al suo approccio non convenzionale e unico, basato sul creare esperienze e fornire opportunità di altissima qualità, SOS prepara giovani provenienti da tutto il mondo a lavorare attraverso la ricerca, con l’obiettivo di reinventare le figure di architetti e designer per formare la prossima generazione di professionisti per affrontare le sfide ambientali del futuro. Questi sono i valori e le strategie condivise su cui si basa la partnership tra MINI e SOS.

“Nel 2015 abbiamo deciso di fondare la SOS – School of Sustainability – dichiara Mario Cucinella –, una scuola di formazione professionale con l’obiettivo di ridisegnare la figura professionale del designer e dell’architetto attraverso nuovi approcci e strategie di apprendimento visionarie. Ma anche un invito a neolaureati e giovani professionisti di entrare dentro una community creata per lavorare insieme, per costruire un futuro più sostenibile.”

Leggi tutti gli articoli della nostra rubrica MOTORI IN DIRETTA a firma di Silvia Terraneo (a questo link la sua pagina Instagram She Motori)

Condividi

Join the Conversation