La Vero Volley Monza sconfitta in casa da Milano

MONZA  – La MINT Vero Volley Monza non sorride nel derby contro l’Allianz Milano, terminato col punteggio di 0-3 (16-25; 18-25;18-25) in favore della squadra ospite. All’Opiquad Arena la...

1007 0
1007 0

MONZA  – La MINT Vero Volley Monza non sorride nel derby contro l’Allianz Milano, terminato col punteggio di 0-3 (16-25; 18-25;18-25) in favore della squadra ospite.

All’Opiquad Arena la formazione brianzola non riesce a centrare la sesta vittoria stagionale in campionato, la seconda consecutiva dopo quella con Piacenza. Per la gara coach Massimo Eccheli presenta in campo il sestetto guidato da Kreling-Loeppky nella diagonale palleggiatore-opposto, Maar-Takahashi coppia di schiacciatori, Galassi e Di Martino come centrali e Gaggini nel ruolo di libero.

Un monster block di Galassi, al termine di un lungo scambio, apre la partita della MINT Vero Volley Monza (1-1). Milano tenta l’allungo iniziale, ma Monza si tiene in scia sfruttando l’ottima correlazione muro-difesa (3-5). Palla corta di Takahashi, mani-out di Loeppky e pipe di Maar: i brianzoli pareggiano i conti (7-7). Gli ospiti, però, trovano il secondo break della partita portandosi sul +4 (9-13), prima che coach Eccheli spenda il primo time-out dell’incontro. La MINT va a segno con il primo tempo di Di Martino, ben servito da Kreling (11-16). Entrano Visic e Mujanovic (esordio assoluto per lo sloveno classe 2004), ma i padroni di casa non riescono a costruire la controffensiva (13-18). Monza forza per cercare di ritornare in partita, ma l’Allianz è solida in questo primo set (14-21). Maar mette a terra una diagonale sopra il muro avversario (16-23), però, Milano riesce a portarsi a un punto dal set point prima del secondo time-out di Eccheli. Al rientro in campo è la squadra ospite ad aggiudicarsi la prima frazione per 16-25.

Loeppky inaugura al meglio il secondo parziale, ma nessuna delle due compagini riesce in questo inizio a prendere il largo (2-2). Serie di botta e risposta tra le due squadre che si protrae per la prima fase del gioco (6-6). L’equilibrio viene interrotto da Milano, che riesce a mettere tre lunghezze di distacco (7-10), con Eccheli che sceglie di chiedere la sospensione tecnica. Monza non si perde d’animo e con Takahashi, mani-out, ritrova lo slancio per riagganciarsi al match (9-11) prima del time-out chiesto da coach Piazza. Le distanze rimangono invariate (13-15): entrano in campo Beretta e Szwarc (14-16) e si conferma un sostanziale equilibrio tra le due formazioni. Time-out Eccheli (16-19), ma al rientro è Milano a riallungare nuovamente (17-21). Monza non riesce a riprendere le redini del gioco, che termina 18-25.

Un videocheck, chiamato in apertura del terzo set, gioca a favore dei brianzoli che trovano il vantaggio (2-1). Il gioco segue il copione di quello precedente, con le due formazioni che non riescono ad allungare all’inizio (5-6). Milano segna due punti di fila ed Eccheli ferma il tempo sul 5-8. Takahashi mette a segno il mani-out (7-9), gli ospiti però riallungano portandosi sul +5 (7-12). La MINT Vero Volley Monza non demorde portandosi a sole due lunghezze di distacco (12-14), costringendo Piazza al time-out. I meneghini rispondono con il contro break (12-16) e questa volta è Eccheli a chiedere la sospensione tecnica. La mossa del coach monzese non paga, con gli ospiti ad allungare fino al 14-20. Takahashi mette a terra la diagonale del 17-24, ma è l’ultimo sussulto del set che termina 18-25.

MVP del match il centrale argentino Loser, autore di 11 punti. Top scorer per i padroni di casa Maar con 9 palloni messi a terra, seguito da Loeppky a quota 8. Per la MINT Vero Volley Monza qualche giorno di riposo e poi nuovamente in campo: domenica 10 dicembre, alle ore 16:30 al PalaCatania, per affrontare la Farmitalia Catania per la nona giornata di campionato, in diretta tv su VBTV. Per quanto riguarda, invece, la CEV Challenge Cup il prossimo avversario di Monza sarà il Panathinaikos di Atene, con la gara d’andata sul mondoflex ellenico fissata per il 13 dicembre.

LE DICHIARAZIONI:
Gabriele Di Martino (MINT Vero Volley Monza): “Oggi è stata una partita da dimenticare, in tutti i fondamentali non ha funzionato nulla. Abbiamo fatto molti errori anche in battuta, che ci hanno penalizzato molto. Abbiamo giocato sempre in rincorsa, e loro sono stati bravi a metterci sotto pressione. Una partita da dimenticare in fretta da parte nostra”.

MINT Vero Volley Monza – Allianz Milano 0-3 (16-25; 18-25;18-25)

MINT Vero Volley Monza: Visic, Loeppky 8, Maar 9, Mujanovic 1, Morazzini(L), Galassi 2, Takahashi 7, Beretta 1, Kreling 1, Di Martino 3, Gaggini (L), Szwarc 1. Non entrati: Frascio, Comparoni . All. Eccheli.

Allianz Milano: Kaziyski 10, Mergarejo Hernandez 11, Zonta 1, Catania (L), Vitelli, Reggers 9, Loser 11, Innocenzi (L), Piano, Ishikawa, Porro 1, Dirlic 1. Non entrati: Innocenzi (L), Ishikawa, Colombo All. Piazza

NOTE

Arbitri: Dominga Lot, Alessandro Cavalieri

Durata set: 24′, 24′, 28′. Tot: 1h16′

Spettatori: 1644

MINT Vero Volley Monza: battute vincenti 0, battute sbagliate 14, muri 3, errori 26, attacco 36%

Allianz Milano: battute vincenti 3, battute sbagliate 15, muri 13, errori 19, attacco 52%

MVP: Agustin Loser (Allianz Milano)

Impianto: Opiquad Arena – Monza

Condividi

Join the Conversation