Il Renate sbanca Padova con un gol di Baldassin

PADOVA – Dopo tre turni a secco, riecco spuntare la posta piena.. Il Renate fa suo all’Euganeo il match contro il quotato e ambizioso Padova imponendosi per 1-0 e...

223 0
223 0

PADOVA – Dopo tre turni a secco, riecco spuntare la posta piena.. Il Renate fa suo all’Euganeo il match contro il quotato e ambizioso Padova imponendosi per 1-0 e restando al secondo posto con 27 punti insieme con Lecco e Feralpi Salò. Il terzetto ha guadagnato due punti sul Pordenone sempre capolista con 30 punti ma fermato sul 2-2 sul terreno della Pro Sesto. I nerazzurri riscattano così la doppia debacle subita lo scorso campionato dai biancoscudati. I veneti hanno dovuto disputare l’intera ripresa in dieci per l’espulsione di Dezi.

PRIMO TEMPO – La partita viaggia subito sui binari della spettacolarità, al 4′ Dezi calcia centralmente impegnando Drago in una respinta con i pugni. L’attaccante patavino si ripete al 5′ impegnando nuovamente l’estremo difensore nerazzurro. Al 14′ il Renate va a bersaglio con Baldassin su cross di Morachioli ma il direttore di gara annulla ravvisando un tocco con il braccio dell’autore del gol. Al 19′ Dezi, l’uomo più propositivo degli euganei, serve Ceravolo che, da venti metri , impegna Drago in corner. Al 27′ è sempre l’ex Parma a provarci ma il tiro è a lato. Ceravolo apre una sorta di canale preferenziale con il portiere renatese impegnandolo per la terza volta di fila al 28′ in una respinta di pugno. Al 31′ il Padova prosegue la sua offensiva con Liguori che, di testa, mette a lato su corner di Cretella. Al 34′ è il Renate a proporsi in fase di conclusione con Possenti che, di testa, non ha però la mira ad assisterlo. Al 45′ Dezi incappa nel secondo cartellino giallo e non rientrerà quindi dagli spogliatoi nella ripresa per espulsione.

SECONDO TEMPO – Al 7′ Germano sferra un diagonale che termina sul palo. Al 18′ il Renate risponde con un tiro alto di Baldassin. La partita conserva il timbro dell’intensità e al 22′ Valentini coglie la traversa su corner di Cretella, Padova sempre determinato pur se con un uomo in meno. Al 24′ il Renate ci prova con una punizione di Malotti fuori misura.Al 29′ nuovo sussulto patavino con De Marchi che, su lancio di Gasbarro, si fa deviare il tiro e, il minuto successivo, impegna Drago in un intervento in due tempi. Al 33′ Baldassin realizza un po’ fortunosamente il gol partita del Renate con la palla che gli sbatte contro e si infila poi in rete. (articolo di Cristiano Comelli) 

TABELLINO

PADOVA- RENATE 0-1

PADOVA: Donnarumma, Belli, Ceravolo (14’s.t: De Marchi), Cretella, Dezi, Franchini, Gasbarro, (39’s.t: Radrezza), Germano (26’s.t: Ilie), Jelenic (39’s.t: Gagliano), Liguori (27’s.t: Piovanello), Valentini. A disposizione: Fortin, Zanellati, Calabrese, Curcio, Ghirardello, Vasic, Zanchi. All. Bruno Caneo.

RENATE: Drago, Baldassin, Ermacora, Esposito, Maistrello, Malotti (40’s.t: Ghezzi), Menna, Morachioli, Possenti, Sgarbi (17’s.t: Anghileri), Sorrentino (18’s.t: Marano). A disposizione: Furlanetto, Larotonda, Rossetti, Simonetti, Squizzato, Zalli. All.Andrea Dossena.

Arbitro: Filippo Giaccaglia di Jesi.
Marcatori: s.t: 33′ Baldassin

Photocredits

Condividi

Join the Conversation