Il Monza esce con un punto dallo stadio Maradona

NAPOLI – Dopo due giri a vuoto, torna a muovere la classifica. Il Monza esce dalla sfida del Diego Armando Maradona contro il Napoli detentore del titolo con...

462 0
462 0

NAPOLI – Dopo due giri a vuoto, torna a muovere la classifica. Il Monza esce dalla sfida del Diego Armando Maradona contro il Napoli detentore del titolo con un prezioso 0-0.

Alla squadra di Raffaele Palladino resta il rammarico per avere gettato alle ortiche un possibile ritorno alla posta piena per effetto di un rigore fallito da Pessina. I biancorossi, in ogni caso, mettono fieno in cascina assestandosi all’undicesimo posto con 22 punti. Per i partenopei prosegue il digiuno di vittorie che li tiene lontani dalla zona nobile della graduatoria.

PRIMO TEMPO – La prima occasione è del Napoli e giunge al 4′ dal piede di Anguissa, Di Gregorio però se la cava di ordinaria amministrazione. Più degna di nota una conclusione a lato di Raspadori al 9′ sugli sviluppi di un corner. Il Monza risponde al 12′ con Pedro Pereira che, ben imbeccato da Colombo, conclude però fuori misura.

Con tre occasioni , due di marca partenopea e una brianzola dopo neppure un quarto d’ora, la gara riserva subito una temperatura elevata. Al 36′ il Napoli prova a pungere con Kvaratskhelia ma il suo tiro termina fuori misura sul lato destro della porta monzese. Non meglio va ad Anguissa che impegna Di Gregorio al 40′ con un colpo di testa. Il Napoli continua a mantenere le redini della gara e al 45′ Kvaratshelia, per poco, non affonda la lama.

SECONDO TEMPO – Il Napoli riprende da dove aveva cominciato con un’occasione di Rrahmani al 4′ che termina a lato. Al 10′ il Monza replica con Carboni ma Meret non si lascia sorprendere. L’intensità che ha caratterizzato il primo tempo, soprattutto a favore dei padroni di casa, permane. All’11’ Kvaratskhelia, chiamato a reggere il peso di un attacco orfano dello squalificato goleador Osimhen, dialoga bene con Raspadori e poi va alla conclusione, Di Gregorio è però attento.

Al 21′ il Monza ha l’occasionissima per passare, su tiro di Colpani Juan Jesus ferma la sfera con la mano e il direttore di gara assegna il rigore. Pessina, però, dagli undici metri, non esegue il compitino alla perfezione facendosi mandare a monte i piani di gloria da una parata di Meret. La partita si spegne d’intensità e a rischiare di ravvivarla è al 46′ per il Napoli l’ex Cremonese Gaetano, il suo tiro, però, vede Di Gregorio pronto alla respinta. Pareggio con rimpianto, quindi, per il Monza. Finale nervoso con l’espulsione dei due tecnici Walter Mazzarri e Raffaele Palladino per proteste e, per lo stesso motivo, del monzese Maric dalla panchina.

TABELLINO

NAPOLI- MONZA 0-0

NAPOLI: Meret (29’st Contini), Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui, Anguissa, Lobotka (40’st Simeone), Zielinski (26’st Gaetano), Zerbin (26’st Lindstrom), Raspadori, Kvaratskhelia. A disposizione: Idasiak, Gollini, Cajuste, D’Avino, Ostigard, Zanoli. All.Walter Mazzarri.

MONZA: Di Gregorio, D’Ambrosio (30’st Cittadini), Gagliardini, Caldirola, Pedro Pereira (1’st Birindelli), Akpa Akpro (18’st Bondo), Pessina, Ciurria, Valentin Carboni (12’st Colpani), Mota Carvalho, Colombo (30’st Machin). A disposizione: Lamanna, Sorrentino, Gori, Donati, Carboni F., Maric, Kyriakopoulos, Vignato. All.Raffaele Palladino.

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Photocredits

Condividi

Join the Conversation