Punti preziosi per Villorba Corse in GT Open a Hockenheim

La Scuderia Villorba Corse ritorna con due preziosi piazzamenti in zona punti dalla sua prima trasferta a Hockenheim, dove il team trevigiano era all’esordio. L’occasione era il secondo...

236 0
236 0

La Scuderia Villorba Corse ritorna con due preziosi piazzamenti in zona punti dalla sua prima trasferta a Hockenheim, dove il team trevigiano era all’esordio. L’occasione era il secondo round stagionale dell’International GT Open, affrontato con la Mercedes AMG GT3 affidata al gentleman driver francese Michael Blanchemain e alla new-entry Vladislav Lomko, 20 anni appena e schierato per la prima volta in squadra in sostituzione di Jim Pla, il driver transalpino abituale compagno di equipaggio di Blanchemain ma assente in terra tedesca per un concomitante impegno sportivo.

A Hockenheim, Villorba Corse ha completato un fine settimana all’insegna della solidità e della progressione in classe Pro-Am, fattore che ha permesso alla prestigiosa GT3 della Stella a tre punte contraddistinta dal numero 69 e dall’accattivante livrea di classificarsi ottava sabato in gara 1 e settima domenica in gara 2 (purtroppo condizionata da una penalty post-gara dopo che l’equipaggio aveva tagliato il traguardo in quinta posizione).

E ora il team è già proiettato verso la “mini-endurance” di Spa, che per il GT Open ospiterà “una tantum” un weekend in gara unica da 2 ore e 40 minuti, valida come terzo round stagionale.

Il team principal di Villorba Corse Raimondo Amadio ha così commentato il weekend disputato a Hockenheim: “E’ stata una buona trasferta quella in terra tedesca. Peccato soltanto per la piccola penalità di 3 secondi al pit-stop che in gara 2 ci ha fatto retrocedere dalla top-5 conquistata al traguardo. Il ritmo gara era però molto buono, con un interessante miglioramento rispetto alla stessa gara 1. Faccio i complimenti a entrambi i nostri piloti, hanno davvero svolto un ottimo lavoro, adesso ci prepariamo per il prossimo appuntamento, dove Pla sarà al rientro. Siamo fiduciosi in vista di Spa, ci attende una gara più lunga e quindi avremo anche più spazio per far fruttare le strategie”.

International GT Open: 28 aprile: Portimao; 12 maggio: Hockenheim; 26 maggio: Spa; 23 giugno: Hungaroring; 21 luglio Le Castellet; 15 settembre Red Bull Ring; 29 settembre Barcellona; 20 ottobre Monza.

foto Fotospeedy / GT Open

Condividi

Join the Conversation