Derby brianzolo al Seregno: 3 a 1 alla Folgore Caratese

SEREGNO – Dopo la disfatta sul terreno del Lumezzane, cercava un pronto riscatto e lo ha trovato. Il Seregno travolge per 3-1 la Folgore Caratese al “Ferruccio” nel derby...

912 0
912 0

SEREGNO – Dopo la disfatta sul terreno del Lumezzane, cercava un pronto riscatto e lo ha trovato. Il Seregno travolge per 3-1 la Folgore Caratese al “Ferruccio” nel derby anticipo della giornata di campionato del girone b di serie D e rilancia le sue quotazioni d’alta classifica.

Gli Spartans occupano ora il sesto posto con dodici punti e sono in odore di zona playoff. Per la Folgore Caratese di Giuliano Melosi è invece il secondo stop di fila dopo quello casalingo per 0-2 contro la Varesina che la lascia a un preoccupante quartultimo posto con soli sette punti.

PRIMO TEMPO – L’avvio è tutto di marca ospite: al 3′ Gulinatti impegna De Bono su punizione, al 5′ Colacoci conclude a fil di palo. Al 13′ Barazzetta effettua un tirocross che termina tra le braccia di De Bono. Al 30′, al suo primo tentativo, il Seregno affonda la lama, Arcidiacono ferma fallosamente Diop , si prende il cartellino giallo e provoca il calcio di rigore per i padroni di casa.

Dagli undici metri Diop non fallisce confermando la sua prolificità realizzativa, Ragone intuisce ma non riesce a bloccare. Al 32′ Calabrò tenta la via del raddoppio su calcio di punizione ma Ragone para. Al 39′ arriva il raddoppio degli Spartans, Pignat effettua un cross dalla destra, Diop sbuca di testa con perfetta scelta di tempo e raddoppia segnando doppietta personale e settima rete stagionale. Al 45′ Felleca potrebbe siglare il 3-0 ma Ragone respinge.

SECONDO TEMPO – La Folgore crede alla possibilità di riprenderla e al 5′ si riporta in partita con Pinotti, bravo a sfruttare un errore di disimpegno di Lugnan. Al 6′ lo stesso Pinotti, ben pescato dalla destra da Ripamonti, sbaglia da due passi la conclusione del possibile 2-2 mettendo a lato. Al 15′ il Seregno ritraccia il fossato a suo favore con Felleca autore di un pregevole diagonale dal limite.

La Folgore cerca di non scomporsi e al 22′ ci prova con Pinotti, in grado di vivacizzare molto il reparto offensivo ospite, il tiro in diagonale è però fuori misura. Al 25′ Gulinatti ci prova su punizione ma De Bono alza in corner. Al 44′ Silenzi potrebbe calare il poker ma conclude alto. (articolo di Cristiano Comelli) 

TABELLINO

SEREGNO: De Bono, Priola (4’s.t: Zangrillo), Rusconi, Iurato (35’s.t: Staffa), Pignat, Felleca (28’s.t: Santonocito), Diop (45’s.t: Mballo), Calabrò, Bigolin, Lugnan (13’s.t: Silenzi), Henin. A disposizione: Sala, Sordillo, Bardotti, Izzi. All. Maurizio Lanzaro.
FOLGORE CARATESE: Ragone, Giugno (18’s.t: Caricati), Calacoci, Gualdi (1’s.t: Pinotti), Ambrosini, Arcidiacono (28’s.t: Bernacchi), Barazzetta (39’s.t: Besana), Valsecchi, Hyka (39’s.t: Repetto), Gulinatti, Ripamonti. A disposizione: Venturelli, Beye, Paltrinieri, Corbo. All.Giuliano Melosi.

Arbitro: Leotta di Acireale.
Marcatori: p.t. 30′ (rig) e 39′ Diop (SR). S.t: 5 Pinotti (FC), 15′ Felleca (SR).

Photocredits

Condividi

Join the Conversation