A Legnano la Folgore sconfitta per 2 reti a 1

di Cristiano Comelli – Dopo tre turni utili, arriva una giornata storta. La Folgore Caratese, pur esibendo un buon calcio e grande determinazione, esce dal “Mari” di Legnano...

341 0
341 0

di Cristiano Comelli – Dopo tre turni utili, arriva una giornata storta. La Folgore Caratese, pur esibendo un buon calcio e grande determinazione, esce dal “Mari” di Legnano con un passivo di 1-2 e subisce il sorpasso in classifica proprio dai lilla che ora hanno 57 punti contro i 56 dei brianzoli.

Ngom e compagni erano finiti sotto di un gol e sono stati bravi poi a riprenderla ma i padroni di casa hanno infilato subito nuovamente la lama. Ambedue le compagini hanno dimostrato comunque di essere meritevoli di occupare l’elevata posizione di classifica in cui si trovano.

PRIMO TEMPO – Il Legnano ci prova al 9′ con Gasparri ben imbeccato da Ronzoni ma Pizzella esce bene. Al 13′ , invece, Di Lernia non sbaglia superando il portiere brianzolo con una saetta da venticinque metri. La Folgore ha il merito di non scomporsi e Finessi, al 19′, per poco non pareggia. Anche Kamal si iscrive al club dei cecchini calciando però fuori misura al 23′.

Il Legnano prova a prendere il largo con Gasparri al 25′ ma il tiro è a lato. Al 31′ risponde l’ispirato Finessi che però non ha la mira come compagna. La sfida permane concitata fino al tramonto della frazione, Di Stefano prova a rovinare la domenica a Russo senza riuscirci al 41′ e Beretta dà lavoro a Pizzella un minuto dopo. Al 44′ Luoni calcia a fil di palo.

SECONDO TEMPO – Il Legnano ci prova all’8′ con Diana ma il tiro è alto, non meglio va a Ronzoni di testa al 14′. La Folgore replica con Cozzari al 16′ ma Russo non si fa sorprendere.

La partita subisce una leggera flessione, complice il subentro di una fisiologica stanchezza. Il Legnano prova a chiudere i conti con una punizione di Cocuzza che termina a lato al 34′. La Folgore, del pari, crede ancora nel ribaltamento e si rimette in carreggiata al 37′ con un’incornata di Macrì ben pescato da un passaggio di tacco del figlio d’arte Drogba. Sembra che il segno ics abbia l’ultima parola ma il Legnano è di diverso avviso e al 43′ affonda definitivamente la lama con un gol di testa di Nava che lo proietta quasi certamente nei playoff.

foto da Facebook

Condividi

Join the Conversation