Vimercate una rassegna che ha abbracciato tutta l’estate

VIMERCATE – Iniziata poco prima dell’estate e terminata a settembre inoltrato, con una formula nuova, nei luoghi (due sole platee nello stesso cortile di Villa Sottocasa) e nei...

128 0
128 0

VIMERCATE – Iniziata poco prima dell’estate e terminata a settembre inoltrato, con una formula nuova, nei luoghi (due sole platee nello stesso cortile di Villa Sottocasa) e nei contenuti, con rassegne diversificate a formare una specie di appuntamento fisso per molte sere di tutta l’estate. Vimercate d’Estate è stato l’evento che ha abbracciato l’intero periodo estivo in città, con un cartellone di eventi organizzati e sostenuti dal Comune di Vimercate.

Il pubblico degli spettacoli teatrali e dei film nella corte d’onore di Villa Sottocasa è stato di 7.569 persone. I 39 spettacoli di teatro, comedy e musica hanno richiamato 5.363 partecipanti; le 24 proiezioni del cinema all’aperto hanno visto un totale di 2.206 biglietti staccati. Il tre film più visti sono stati: “Belfast”, “Elvis” e “Il capo perfetto”.

Grande affluenza per i 12 appuntamenti della minirassegna sotto la direzione artistica di Flavio Oreglio (1.835 presenze) tra cui i sold out per la Treves Blues Band, per Germano Lanzoni, per la Dual Band e per lo stesso Flavio Oreglio.

Ottima partecipazione anche per i 27 spettacoli allestiti dalle 14 Associazioni cittadine individuate tramite un bando e sostenute dal Comune di Vimercate (Hesperia, Piccolo Coro La Goccia, Civico Corpo Musicale, Sbaraglio, Avis Vimercate, Improvincia, Incontrocanto, Amici&Voci, Swingtime Big Band, Compagnia Filodrammatica Orenese, The Singers’ Choir, Ensemble Biscantores, Artevox Teatro e Acli Vimercate).

Dichiara Elena Lah, Assessore alla Promozione della Città: “C’è grande soddisfazione per l’apprezzamento della ricchezza e la varietà delle proposte che hanno caratterizzato Vimercate d’Estate.

“Un pubblico sempre numeroso ha assistito agli eventi offerti; siamo particolarmente orgogliosi dello spazio dedicato alle associazioni culturali del territorio che hanno potuto mostrare la qualità delle loro proposte, ispirante per la programmazione degli eventi culturali della Città”.

Condividi

Join the Conversation