Briosco, i disagi alle Poste in una interrogazione regionale

Un’interrogazione al Pirellone per attivare la Giunta Regionale presso le Poste Italiane con l’obiettivo del miglioramento e della riattivazione dei servizi sul territorio di Briosco, è stata presentata...

181 0
181 0

Un’interrogazione al Pirellone per attivare la Giunta Regionale presso le Poste Italiane con l’obiettivo del miglioramento e della riattivazione dei servizi sul territorio di Briosco, è stata presentata dal consigliere regionale della Lega, Alessandro Corbetta.

La presentazione di una interrogazione in Consiglio Regionale era stata annunciata da Corbetta ad agosto, durante la partecipazione al presidio davanti all’ufficio postale di Briosco con il Sindaco Verbicaro, gli amministratori locali e diversi cittadini.

“La limitazione dei giorni di apertura e le modalità di accesso alle poste di Briosco, stabilite all’inizio della pandemia da Covid-19, stanno causando innumerevoli disagi agli utenti. Negli ultimi mesi abbiamo dovuto assistere a code infinite, malori per il caldo e addirittura a litigi sedati dall’arrivo delle forze dell’ordine”.

“La situazione, considerato inoltre che si tratta di un servizio pubblico, non è più sostenibile. Dobbiamo poi considerare che negli scorsi anni Poste Italiane ha proceduto alla chiusura dell’ufficio della frazione di Capriano e lo sportello della vicina frazione besanese di Vergo Zoccorino è attivo solo tre giorni a settimana con simili limitazioni”.

“I disservizi delle Poste generano confusione e pericolosi assembramenti all’esterno degli uffici”. “Ho presentato un’interrogazione in Regione Lombardia – prosegue il consigliere Corbetta – per rafforzare la battaglia del Sindaco Verbicaro e chiedere alla Giunta di intervenire presso Poste Italiane per avere notizie rapide e certe sulla riattivazione a pieno regime degli sportelli al pubblico, tra cui in particolare quelli di Briosco e della frazione besanese di Vergo Zoccorino, al fine di limitare gli attuali disagi per i cittadini e garantire il pieno servizio a queste comunità”.

Condividi

Join the Conversation