Il 12 maggio la Giornata internazionale dell’Infermiere

MONZA – Consulenze telefoniche e attività in piazza per celebrare al meglio la Giornata internazionale dell’Infermiere, festeggiata in tutto il mondo il 12 maggio, quest’anno anniversario dei 202...

252 0
252 0

MONZA – Consulenze telefoniche e attività in piazza per celebrare al meglio la Giornata internazionale dell’Infermiere, festeggiata in tutto il mondo il 12 maggio, quest’anno anniversario dei 202 anni dalla nascita, a Firenze, di Florence Nightingale, fondatrice dell’infermieristica moderna.

Gli Infermieri di Famiglia e Comunità di Asst Monza, specialisti nell’area infermieristica delle cure primarie e sanità pubblica, desiderano celebrare la giornata Internazionale dell’Infermiere organizzando una serie di attività e servizi incentrati alla promozione della salute pubblica e volti a raggiungere in modo ancor più capillare la popolazione per far anche conoscere il servizio degli infermieri di famiglia e comunità.

Nello specifico si tratta di uno sportello telefonico di tele consulto infermieristico da lunedì 9 a venerdì 13 maggio con un numero di telefono dedicato (tel. 039.2333943) a cui gli infermieri risponderanno dalle 10 alle 12 e dalle 13 alle 15. La consulenza telefonica è incentrata alla gestione di persone non autosufficienti al domicilio e di come prevenire le principali complicanze correlate alla loro condizione di fragilità.

Verranno fornite consulenze telefoniche in merito al corretto utilizzo e gestione dei presidi (protesica maggiore, minore, assorbenza, presidi sanitari, ecc.), su come gestire una persona allettata e come prevenire le complicanze legate all’allettamento e come prevenire le cadute e in merito ai servizi che offre il servizio socio sanitario lombardo, oltre a far conoscere la figura dell’IdFC, il professionista che, per i suoi ambiti di competenza, si adatta perfettamente alla realtà socioterritoriale lombarda, per offrire supporto e sostegno affinché cittadini, familiari e caregiver possano trovare soluzioni ai loro problemi.

Oltre allo sportello telefonico sono previsti stand nel centro storico di Monza, Brugherio e Villasanta: lunedì 9 e martedì 10 maggio a Monza, mercoledì 11 a Brugherio, venerdì 13 a  Villasanta, operativi dalle 9 alle 15. Presso lo stand la cittadinanza potrà riceve una  valutazione dei parametri vitali, pressione arteriosa, saturazione dell’ossigeno, frequenza cardiaca e respiratoria, inoltre si potrà valutare la glicemia capillare.

Non mancheranno momenti comuni di educazione sanitaria e addestramento dei caregiver, su tematiche sanitarie e assistenziali comuni o sulla gestione, ad esempio, di piccole ferite, facilmente gestibili in autonomia.

“Con queste iniziative raggiungiamo ancora meglio l’obiettivo di questo nuovo modello assistenziale – specifica il Direttore Generale ASST Monza Silvano Casazza – quello di esercitare la professione infermieristica sul territorio, in una delle sue forme più avanzate e moderne. Lo scopo è quello di far conoscere l’attività degli IdFC che si svolge nel contesto di vita quotidiana della persona, attraverso la presa in carico, interventi personalizzati e rafforzando l’aderenza terapeutica ed il monitoraggio dello stato di salute mediante visite domiciliari, cercando così di evitare il ricorso improprio al Pronto Soccorso o a nuovi ricoveri”.

Condividi

Join the Conversation