Asst Brianza, campagna di prevenzione del tumore cervico-cefalico

La Asst Brianza aderisce alla campagna europea di prevenzione dei tumori cervico-cefalici che si sviluppano cioè nell’area della testa e collo ad esclusione di occhi, orecchie, cervello ed esofago....

586 0
586 0

La Asst Brianza aderisce alla campagna europea di prevenzione dei tumori cervico-cefalici che si sviluppano cioè nell’area della testa e collo ad esclusione di occhi, orecchie, cervello ed esofago.

Obiettivo della campagna è favorire una diagnosi precoce della patologia tumorale, in presenza della quale il tasso di sopravvivenza si attesta attorno all’80/90% contro una aspettativa di vita di soli 5 anni per coloro che scoprono la malattia in fase avanzata.

L’ospedale di Vimercate nel periodo tra il 18 e il 22 settembre prossimi metterà a disposizione i suoi specialisti per visite gratuite: una rapida comprensione delle avvisaglie della patologia è cruciale per una diagnosi precoce. Per accedere alle prestazioni occorre prenotarsi inviando una e-mail a franco.parmigiani@asst-brianza.it.

Nel 2020, solo in Italia, a 9.900 persone è stato diagnosticato un tumore testa-collo e 4.100 non sono sopravvissute alla malattia, cifre che fanno del carcinoma della testa e del collo il settimo tumore più comune in Europa, con un’incidenza di circa la metà rispetto al cancro del polmone, ma di due volte superiore a quello del collo dell’utero. Questo tipo di tumore tende a colpire maggiormente gli uomini (che hanno un’incidenza da due a tre volte superiore rispetto alle donne) e le persone di età superiore ai 40 anni, ma la diagnosi fra le donne e gli under 40 sono in aumento.

La campagna di prevenzione è promossa in Italia dall’Associazione Italiana di Oncologia Cervico-Cefalica.

Condividi

Join the Conversation