Monza, SS36: occhi puntati su svincoli viale Elvezia

Occhi puntati sugli svincoli di viale Elvezia a Monza, a seguito dell’insediamento del Tavolo Istituzionale per la SS36, convocato da Regione Lombardia. Nell’incontro il Vicesindaco di Monza, Simone...

767 0
767 0

Occhi puntati sugli svincoli di viale Elvezia a Monza, a seguito dell’insediamento del Tavolo Istituzionale per la SS36, convocato da Regione Lombardia. Nell’incontro il Vicesindaco di Monza, Simone Villa, ha ricordato che le connessioni tra il Rondò dei Pini e l’Uscita Lissone Sud costituiscono una “grande incompiuta” dei lavori svolti negli anni scorsi su viale Lombardia.

“Il sistema di svincoli e il troncone di Viale Elvezia devono essere gestiti compiutamente da ANAS – ha spiegato il Vicesindaco – Lì serve un progetto complessivo non solo di manutenzione della strada e del guard-rail, ma anche di riordino degli spazi, dei marciapiedi e dei percorsi ciclabili:  è una delle grandi arterie di immissione in città, che collega direttamente alla Villa Reale e al nuovo Polo Istituzionale: per questo merita più attenzione”.

“Il nostro vicesindaco Simone Villa – ha dichiarato il capogruppo monzese della Lega, Cesare Gariboldi – ha opportunamente colto l’occasione del Tavolo Istituzionale per rimarcare le esigenze della zona del Rondò dei Pini. Si tratta di un quartiere che in più punti ha dovuto “subire” i disagi relativi alla costruzione del tunnel e che ha diritto a vedere realizzate tutte le opere accessorie di completamento e di riqualificazione”.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation