Incidenti stradali, sostegno psicologico ai familiari delle vittime

È stata lanciata ieri mattina dall’Associazione Gabriele Borgogni e da Nicola Armentano, consigliere della Città Metropolitana di Firenze delegato alla Sanità, l’Ordine degli Psicologi e da Fondazione CR...

213 0
213 0

È stata lanciata ieri mattina dall’Associazione Gabriele Borgogni e da Nicola Armentano, consigliere della Città Metropolitana di Firenze delegato alla Sanità, l’Ordine degli Psicologi e da Fondazione CR Firenze, la campagna di crowdfunding per l’estensione ai Comuni del territorio metropolitano del progetto di intervento psicologico per i familiari delle vittime dei sinistri stradali e operatori di polizia.

L’Associazione Gabriele Borgogni ha stretto con la Città Metropolitana di Firenze e l’Ordine degli Psicologi della Toscana un partenariato per la realizzazione di uno specifico progetto per il sostegno psicologico ai familiari delle vittime di incidenti stradali e agli operatori della polizia coinvolti in eventi di infortunistica e mortalità stradale del territorio metropolitano fiorentino.

“La collaborazione – spiega Armentano – è supportata dai dati positivi e dagli esiti del progetto sviluppato nel solo Comune di Firenze, in essere dall’anno 2017. Grazie al sostegno della Fondazione CR Firenze, l’Associazione Borgogni punta ad estendere il Progetto a tutti i Comuni dell’Area metropolitana di Firenze partecipando anche ad una raccolta di fondi che viene avviata proprio oggi”. L’Associazione è risultata infatti vincitrice del bando Social Crowdfunders 6 di Fondazione CR Firenze, all’interno di Siamosolidali, in collaborazione con Feel Crowd. Il bando ha fornito supporto per la realizzazione di una campagna di crowdfunding, per la quale Fondazione CR Firenze si impegna a raddoppiare la somma raccolta una volta raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato. L’obiettivo è 20.000 euro e solo una volta raccolti 10.0000 euro grazie ai donatori dell’associazione, Fondazione CR Firenze potrà raddoppiare la cifra permettendo al progetto di diventare realtà.

Valentina Borgogni, Presidente Associazione Gabriele – “Quella offerta dalla Fondazione CR Firenze è per noi una grande opportunità per incontrare nuovi sostenitori ed estendere il servizio di supporto psicologico a tutta la Città Metropolitana per poter rispondere ai bisogni del territorio con un impegno sentito e qualificato, garantito anche dalla collaborazione con l’Ordine degli Psicologi della Toscana”. “Parlare con i famigliari di una persona morta in un incidente stradale è un compito che non si può improvvisare – dice Simone Mangini, vicepresidente dell’Ordine degli Psicologi della Toscana – . Non basta l’ascolto, per quanto fondamentale, ma bisogna anche trovare le parole adatte. Per questo sosteniamo con convinzione  il progetto dell’associazione Borgogni e ci auguriamo una bella risposta da parte di tanti cittadini” Si può donare dal 16 novembre 2022 al 9 gennaio 2023 online su www.eppela.com/maipiusoli oppure con bonifico diretto ad Associazione Gabriele Borgogni IBAN IT39S0867302801000000460366 Causale “Donazione liberale Mai più soli”. Sulla piattaforma di crowdfunding Eppela si può anche scegliere tra alcune ricompense messe a disposizione per chi sostiene il progetto come un biglietto per andare a vedere allo stadio una partita della Fiorentina, un album rock per far capire ai giovani l’importanza della sicurezza, donato da ROCK’N’SAFE, una lezione per una guida sicura e performante fatta da Campioni Italiani, donata da D6 Group e molto altro.

“La Fondazione CR Firenze con Social Crowdfunders intende fornire un’opportunità di crescita e sviluppo al Terzo Settore – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze – promuovendo lo strumento del  crowdfunding che permette alla comunità di contribuire a progetti concreti finalizzati al bene comune. Noi ci crediamo, e per questo ci impegniamo a raddoppiare la cifra donata, una volta raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato. Invitiamo tutti a fare la propria parte affinché il progetto dell’Associazione Borgogni il futuro possa trasformarsi in realtà”.

Grazie al progetto, sono previste tre tipologie di intervento: sostegno psicologico ai familiari delle vittime di incidenti stradali avvenuti nel territorio metropolitano; agli operatori della Polizia (Municipale e Provinciale), che si trovano a gestire situazioni ad alto impatto emotivo derivanti da gravi infortuni o mortalità stradale; interventi di gruppo dopo un evento critico per gli operatori della Polizia in ogni modo coinvolti.

Ogni anno sarà promosso un convegno per favorire la conoscenza e diffondere l’esperienza della collaborazione tra l’Associazione, l’Ordine degli Psicologi della Toscana e la Città Metropolitana. Il convegno, oltre che ai responsabili di polizie municipali e provinciali di altre città d’Italia, sarà aperto anche ad altri operatori del settore delle forze di polizia interessate e agli specialisti nel campo del supporto psicologico e altro alle vittime e/o ai loro familiari di gravi incidenti stradali o di altro tipo che necessitino di sostegno nel breve o nel lungo periodo.

I convegni annuali saranno organizzati a cura dell’Associazione Gabriele Borgogni e dell’Ordine degli Psicologi previa condivisione dei temi e contenuti da trattare con la Città Metropolitana. Si potranno ideare e programmare altri tipi di attività promozionali e divulgative del Progetto di comune accordo, stabilendo i compiti preparativi e organizzativi degli eventi.

I professionisti coinvolti saranno individuati con una richiesta formale agli iscritti da parte dell’Ordine degli Psicologi della Toscana, in coordinamento con l’Associazione Gabriele Borgogni. Verrà quindi elaborato un apposito disciplinare, condiviso da Associazione Gabriele Borgogni, Ordine degli Psicologi e Città Metropolitana, che individuerà le modalità di massima di svolgimento delle attività, turnazioni, reperibilità per emergenze, norme comportamentali ed altro.

Città Metropolitana di Firenze e Associazione Gabriele Borgogni Onlus

Condividi

Join the Conversation