Tornano in campo le brianzole di serie D

di Cristiano Comelli – Folgore Caratese a caccia dei playoff, Vis Nova Giussano e Leon della salvezza. Le tre compagini tornano in campo per la disputa del 36o e...

251 0
251 0

di Cristiano Comelli – Folgore Caratese a caccia dei playoff, Vis Nova Giussano e Leon della salvezza. Le tre compagini tornano in campo per la disputa del 36o e terzultimo turno del girone B della serie D domenica primo maggio alle 15. La Tritium, invece, dovrà attendere mercoledì 4 maggio quando si misurerà al “La Rocca” contro il Progresso in una sfida delicatissima in chiave salvezza.

DESENZANO CALVINA- FOLGORE CARATESE

Rinfrancati dal ritorno alla vittoria contro la Casatese (1-0), gli uomini di mister Emilio Longo si recheranno su un campo molto delicato. La Desenzano Calvina, infatti, è come loro in lotta per i playoff. Quarti i brianzoli con 59 punti, sesti i gardesani con 58. La squadra bresciana, dopo due vittorie di fila con Vis Nova Giussano e Leon, ha subito una battuta d’arresto perdendo per 1-2 sul terreno dell’Arconatese e cerca quindi riscatto. Desenzano Calvina senza lo squalificato Pinardi, Folgore Caratese orfana di Gigli e Ciko.

CASATESE- VIS NOVA GIUSSANO

Dopo cinque turni utili, i lecchesi sono inciampati contro la Folgore Caratese. La Vis Nova Giussano, in cerca di preziosi punti salvezza, si recherà quindi sul terreno di una compagine in cerca di riscatto e ancora in lotta per i playoff. Le lucertole sono chiamate a rialzare la testa dopo tre passi falsi di fila che li hanno fatti rimanere al penultimo posto con 32 punti. I neroverdi non potranno contare sul tecnico Luigi Nigro e su Arrigoni e Frigerio, tutti fermi ai box per squalifica.

CREMA- LEON

Cappaò di Desenzano cancellato. La Leon ha superato il non facile ostacolo Legnano e ora cerca di dare ulteriore ossigeno alla sua classifica in chiave salvezza recandosi nella tana del Crema ovvero il “Voltini”. I cremaschi sono a secco di vittorie da sette turni e occupano il dodicesimo posto con 42 punti, i vimercatesi sono diciottesimi con trentadue. Achenza e compagni provano quindi a giocarsi un’ulteriore carta per restare aggrappati a una categoria meritatamente conquistata con la promozione dall’Eccellenza lo scorso campionato.

TRITIUM- PROGRESSO

La compagine di Paolo Tanelli ha raccolto un punto soltanto nelle ultime cinque gare. Un bilancio fortemente negativo che l’ha fatta restare ultima con 27 punti. Per questo la sfida al “La Rocca” con il Progresso, altra compagine pericolante con i suoi 30 punti che la rendono penultima, in programma mercoledì 5 maggio alle 15 diventa fondamentale per cercare di disegnare la salvezza, sempre più difficile da conquistare.

Condividi

Join the Conversation