Monza Sampdoria all’ultimo respiro, finisce 2 a 2

MONZA – Pareggio con sospiro di sollievo annesso. Sotto contro la pericolante Sampdoria per 1-2, il Monza è riuscito a evitare la sconfitta con un rigore concesso a tempo...

604 0
604 0

MONZA – Pareggio con sospiro di sollievo annesso. Sotto contro la pericolante Sampdoria per 1-2, il Monza è riuscito a evitare la sconfitta con un rigore concesso a tempo scaduto e a imporre ai doriani il segno ics.

Per la compagine di Raffaele Palladino si tratta del settimo risultato utile di fila che la porta al decimo posto con ventisei punti a ridosso del salotto buono. I doriani, tra i quali ha debuttato il nuovo acquisto Cuisance, hanno accarezzato per tutta la gara, illuminati dal prolifico Gabbiadini, l’idea di acciuffare una vittoria che a loro manca da cinque turni nei quali peraltro non avevano segnato alcuna rete ma hanno avuto un brusco risveglio che li lascia penultimi, quindi in zona retrocessione, con dieci punti.

PRIMO TEMPO – Al 6′ il Monza prova a ruggire con Caprari che, imbeccato da Petagna, mette fuori di poco. Due minuti dopo è Pessina a concludere alto. Al 10′ la Sampdoria prova a reagire con Lammers che, su assist di testa di Gabbiadini, impegna Di Gregorio. E’ il preludio del gol del vantaggio blucerchiato che giunge al 12′ con Gabbiadini, bravo a sfruttare un lancio dalle retrovie di Lammers e a infilare Di Gregorio.

Al 16′ Carlos Augusto prova a pareggiare ma conclude su Audero. Al 28′ la Sampdoria potrebbe prendere il largo ma il tiro di Colley, in procinto di passare al Besiktas Istanbul ma con il discorso in sospeso dopo il tragico terremoto in Turchia, è parato in due tempi da Di Gregorio. Il Monza ci crede e al 32′ pareggia con Petagna che sfrutta un cross di Carlos Augusto e infila Audero. Al 42′ Djuricic impegna Di Gregorio con un mancino.

SECONDO TEMPO – Al 6′ la Sampdoria sfiora il nuovo vantaggio con Augello il cui sinistro al volo su assist di un Gabbiadini a suo agio sia in fase di realizzazione che di rifinitura termina a lato. Al 9′ il Monza risponde con Mota Carvalho che, servito da Carlos Augusto, non riesce però a concludere perché anticipato da Augello. Al 13′ i liguri tornano in vantaggio con Gabbiadini che mette a segno la doppietta personale su tapin susseguente a una respinta di Di Gregorio su tiro di Leris.

Il Monza prova a buttarsi generosamente in avanti per riacciuffare per la seconda volta il pareggio , al 19′ Ciurria mette a lato con un tiro al volo, al 31′ Mota Carvalho, su servizio di Carlos Augusto, si fa deviare in corner dalla difesa blucerchiata la conclusione. Quattro minuti dopo Petagna impegna Audero. Monza in costante pressing offensivo. Lo dimostra anche una conclusione alta di Caprari al 43′.

Quando i tre punti sembrano prendere la strada della città della lanterna, il Monza riacciuffa il pareggio in pieno recupero ovvero al minuto 52 con un rigore trasformato da Pessina e concesso per un intervento falloso di Murru su Petagna. Pericolo scampato, per la truppa di Palladino. E grande rimpianto per una Sampdoria che sta vivendo una fase delicatissima della sua vita societaria da cui potrebbe dipendere la sua sopravvivenza calcistica. (articolo di Cristiano Comelli) 

TABELLINO

MONZA- SAMPDORIA 2-2

MONZA: Di Gregorio, Izzo (12’st Marlon Santos), Pablo Marì, Caldirola (34’st Valoti), Ciurria (27’st Birindelli), Pessina, Machin (27’st Rovella), Carlos Augusto, Caprari, Mota Carvalho (34’st Colpani), Petagna. A disposizione: Cragno, Sorrentino, Donati, Gytkjaer, Carboni, Ranocchia, Antov, D’Alessandro. All.Raffaele Palladino.

SAMPDORIA: Audero, Gunter, Nuytinck (1’st Murru), Amione, Leris (40’st Zanoli), Winks , Cuisance (1’st Rincon), Augello, Djuricic (23’st Paoletti), Gabbiadini, Lammers (29’st Quagliarella). A disposizione: Turk, Ravaglia, Murillo, Ilkhan, Yepes, Malagrida, Zanoli. All.Dejan Stankovic.

Arbitro: Chiffi di Padova.

Marcatori: p.t: 12′ Gabbiadini (S), 32′ Petagna (M). S.t: 13′ Gabbiadini (S), 52′ (Rig) Pessina (M)

Photocredits

Condividi

Join the Conversation