Giussano, la Vis Nova diventa Centro di Formazione Inter

GIUSSANO – La stagione dell’auspicata rinascita parte con un colpo da novanta. La Vis Nova Giussano, impegnata a cercare di ritornare al più presto dall’Eccellenza alla serie D, diventerà...

196 0
196 0

GIUSSANO – La stagione dell’auspicata rinascita parte con un colpo da novanta. La Vis Nova Giussano, impegnata a cercare di ritornare al più presto dall’Eccellenza alla serie D, diventerà un centro di formazione per l’Inter che ne vanta 14 a livello nazionale.

Un risultato ragguardevole per la società che lo dedica a una persona particolare : “al raggiungimento di questo prestigioso traguardo – scrive la società neroverde in una nota- il pensiero corre a Stefano Borgonovo che, insieme con l’amico Marco Barolio, ha dato inizio a questa splendida avventura e a ciò che è diventata la grande famiglia neroverde, un ringraziamento sentito a tutte le persone che sono con noi ogni giorno”.

Giussanese doc e calciatore di prestigio che ha indossato, tra le altre, le casacche di Como, Fiorentina, Milan, Pescara, Brescia e Udinese, Borgonovo, a cui è anche intitolato lo stadio delle lucertole, morì per la sclerosi laterale amiotrofica da cui era affetto da anni nel 2013 a soli quarantanove anni. Il suo ricordo, tanto a Giussano che tra gli appassionati di calcio, resta però indelebile. (articolo di Cristiano Comelli) 

Photocredits

Condividi

Join the Conversation