Brianzole in D, spicca il derby Caratese Giussano

di Cristiano Comelli – Riusciranno Folgore Caratese, Vis Nova Giussano e Leon a ritrovare la strada della vittoria? E la Tritium si regalerà il bis della seconda vittoria stagionale...

208 0
208 0

di Cristiano Comelli Riusciranno Folgore Caratese, Vis Nova Giussano e Leon a ritrovare la strada della vittoria? E la Tritium si regalerà il bis della seconda vittoria stagionale ottenuta contro il Prato lo scorso turno? Le risposte arriveranno dalle partite in programma domenica 28 novembre alle 14.30. Vediamo nel dettaglio gli impegni che attendono le brianzole.

FOLGORE CARATESE e VIS NOVA GIUSSANO

Aria di derby al “Comunale” di via XXV Aprile dove i padroni di casa di Emilio Longo e le lucertole di Marco Caddeo andranno a incrociare le lame con l’obiettivo di garantirsi una posta piena rigeneratrice.

La Folgore, sesta con 19 punti, e è orfana di vittorie da due turni e il pareggio interno con il Franciacorta per 3-3, pur fortemente cercato e ottenuto con merito da Ciko e compagni, non ha lasciato particolarmente entusiasta il tecnico: “abbiamo sicuramente avuto molte occasioni – spiega – ma non possiamo regalare sei gol in due giornate, su questo dobbiamo sicuramente lavorare se vogliamo essere competitivi, conosco un’unica soluzione, quella del lavoro meticoloso”.

Per la Vis Nova Giussano è stata una settimana complicata. Dopo la sconfitta per 1-4 allo “Stefano Borgonovo” contro la capolista Arconatese, per Fall e compagni è arrivata un’altra tegola, questa volta da parte del giudice sportivo. Il ricorso presentato dalla Real Calepina al termine della partita con la Vis Nova terminata 2-2 a Giussano e riguardante l’impiego di quest’ultima di Stefano Bartoli che doveva scontare un turno di squalifica non ancora scontato è stato accolto. Questo ha dato luogo all’aggiudicazione della vittoria a tavolino ai bergamaschi per 0-3 e le lucertole si trovano così ora ultime con dieci punti. Caddeo non potrà impiegare lo squalificato Proserpio.

LEON

Con un solo punto ottenuto nelle ultime tre gare, Achenza e compagni cercano una vittoria che possa fare rialzare loro la testa e rendere più consistente il bottino di classifica fatto ora di tredici punti e del quattordicesimo posto. La squadra di Alberto Motta andrà a fare visita a Grumello del Monte alla Real Calepina, sull’onda dell’entusiasmo non soltanto per la vittoria conquistata per 3-0 contro la Vis Nova Giussano in seguito all’esito favorevole di un ricorso.

I bergamaschi sono sempre ultimi con dieci punti ma appaiono in buona ripresa dopo tre risultati utili di fila l’ultimo dei quali è stato una rotonda vittoria nel derby orobico contro la Virtus Ciserano Bergamo per 3-0.

TRITIUM

L’atmosfera, in casa biancoceleste, è buona dopo la seconda vittoria stagionale contro il Prato che si è aggiunta a quella con l’Alcione. La Tritium, non più ultima ma passata al diciassettesimo posto con undici punti e in leggero miglioramento, punta ora a concedersi la terza soddisfazione stagionale ospitando la quotata Sammaurese, orgoglio calcistico di San Mauro di Romagna, paese natale del poeta Giovanni Pascoli e accreditata di un ottavo posto con diciassette punti.

E’ Roberto Scaramuzza, autore di un gol capolavoro contro i toscani lo scorso turno, a suonare la carica: “credo che stiamo creando veramente un bel gruppo – ha affermato sul profilo social della società trezzese – siamo tutti dei bravi ragazzi e sono stato accolto benissimo, ci sono sicuramente i presupposti per fare sempre meglio e migliorare tutti insieme, da squadra”.

Parole di entusiasmo a cui si aggiungono quelle del presidente Marco Foglia che in settimana ha preso ufficialmente le redini della società di Trezzo: “sono molto soddisfatto per la vittoria di domenica e per come si è comportata la squadra- ha affermato – a dire la verità ero già entusiasta per le partite precedenti, ma la vittoria con il Prato è stata la ciliegina sulla torta, credo che raccogliere cinque punti in tre partite, per di più contro avversari così ostici, sia un ottimo punto di ripartenza per la Tritium”. La Sammaurese, reduce da due acuti contro Prato e Bagnolese, dovrà fare a meno dello squalificato Bolognesi.

Photocredits

Condividi

Join the Conversation