Brianzole in D, la Folgore ospita l’Alcione

di Cristiano Comelli – Folgore Caratese impegnata in casa, Seregno e Giana Erminio lontano dal campo amico. La serie D sta per celebrare un’altra giornata di campionato in programma...

480 0
480 0

di Cristiano Comelli – Folgore Caratese impegnata in casa, Seregno e Giana Erminio lontano dal campo amico. La serie D sta per celebrare un’altra giornata di campionato in programma domenica 12 febbraio alle 14.30. Vediamo gli impegni che attendono le formazioni brianzole.

FOLGORE CARATESE – ALCIONE

L’impegno, per l’undici di mister Giuliano Melosi, non si prospetta all’acqua di rose. Al comunale è infatti in arrivo l’Alcione, vicecapoclassifica con 46 punti e reduce da tre squilli di tromba di fila. La formazione milanese è reduce proprio da una vittoria contro la capolista Lumezzane per 1-0 che le ha consentito di avvicinarla a soli quattro punti rimettendo in discussione il discorso del primato in classifica. Barazzetta e compagni puntano al rilancio dopo la sconfitta sul terreno della Casatese che ha interrotto una serie utile di tre turni e vogliono rinforzare un già discreto bottino di 28 punti che valgono la decima piazza. Dirige il signor Fabio Cevenini di Siena. All’andata i brianzoli si imposero con il punteggio di 2-1.

CARONNESE – SEREGNO

Da quando Stefano Di Gioia si è insediato sulla loro panchina, gli Spartans non hanno più perso una gara. Quattro partite, quattro risultati utili per Bright e compagni che vogliono proseguire il buon andazzo anche nel prossimo impegno sul terreno del fanalino di coda Caronnese. Gli Spartans, tra i quali non ci sarà lo squalificato Bosco, partono da una dotazione di venticinque punti che valgono il tredicesimo posto. La Caronnese, capace di mettere insieme soltanto un punto nelle ultime sei gare, è invece ultima con tredici punti. All’andata il Seregno si impose per 1-0. Dirige il signor Marco Ferrara di Roma 2.

PRATO – GIANA ERMINIO

Dopo due sconfitte di fila con Sant’Angelo e Ravenna, la squadra di mister Andrea Chiappella vuole rialzare la testa. Sia per mantenere il primato in classifica con 53 punti, sia per proteggerlo dal possibile ritorno di Forlì e Pistoiese che si trovano a sei lunghezze. I biancocelesti saranno ospiti dei lanieri del Prato che vuole a sua volta riscattarsi da due sconfitte di fila e rinforzare la dotazione di 32 punti attualmente in suo possesso. Un patrimonio che vale, al momento, per i toscani, il tredicesimo posto. All’andata la Giana si impose con un netto 3-0. Chiappella non potrà contare su ben tre pedine, Marotta, Fumagalli e Perico, tutti fermi ai box per squalifica. Dirige il signor Davide Matina di Palermo.

Photocredits

Condividi

Join the Conversation