Basket, Bernareggio si impone 76-52 su Monfalcone

BERNAREGGIO – Netta, meritata, mai in discussione. E ottenuta d’autorità contro una squadra che non lasciava punti per strada da tre turni culminati in altrettante vittorie. La Brianza Casa...

550 0
550 0

BERNAREGGIO – Netta, meritata, mai in discussione. E ottenuta d’autorità contro una squadra che non lasciava punti per strada da tre turni culminati in altrettante vittorie.

La Brianza Casa Basket riscatta la sconfitta contro Orzinuovi come meglio non avrebbe potuto imponendosi al “Pala Reds” contro la Pontoni Falconstar Monfalcone con il punteggio di 76-52.

La squadra di coach Nazareno Lombadi ha saputo leggere bene la gara sin dalle battute d’avvio con il solito Fabio Bugatti molto ispirato e in grado di mettere a canestro un terzo del bottino accumulato dai suoi. La classifica dice ora nono posto con sedici punti e immutate speranze di salire sul treno che conduce alla stazione della zona playoff.

PRIMO QUARTO – Fabiani vince subito la palla a due con Medizza, Bugatti appoggia i primi due punti del match ma i goriziani replicano subito. Fabiani, Galassi e ancora Fabiani spingono la BCB sull’8-2. Monfalcone si riavvicina con un gioco da tre. Il botta e risposta prosegue ancora con un acuto di Fabiani a cui Mazic dà però subito risposta. Gli ospiti, che vogliono inanellare il poker di vittorie consecutive, ci credono e con una bomba di Rezzano vanno in controsorpasso sull’11-10. Medizza, dalla lunetta, ne fa uno su due ma Bugatti risponde per il nuovo vantaggio brianzolo portando la squadra sul 15-12. Coach Praticò chiama il timeout per cercare di mettere ordine nella manovra dei suoi. Alla ripresa, però, l’ex Bologna Galassi rifinisce il massimo vantaggio BCB sul più sette ovvero 19-12. Prandin prova a tenere gli ospiti in scia ma Poser, con una bomba, mette i padroni di casa sul più otto. A due tiri liberi del monfalconese Soncin Poser risponde con un’altra tripla per il 27-18. Rezzano rimette Monfalcone a contatto ma Galassi, con una gita in lunetta per fallo subito da Prandin, mette i punti del 29-21 con cui si chiude il primo quarto a favore della BCB.

SECONDO QUARTO – Per vedere il tabellone scuotersi di nuovo occorrono alcuni minuti perché gli sbagli da ambo le parti si moltiplicano. Medizza e Soncin dalla lunetta portano Monfalcone sul meno cinque ma ci pensa il solito Bugatti a ridare fiato al vantaggio brianzolo. Sempre lui si produce in un minishow che consente di portare la BCB in doppia cifra sul più undici ovvero 36-25 a quattro minuti dall’intervallo lungo. Monfalcone si riavvicina con un gioco da tre ma una bomba di Lanzi ritraccia il fossato a favore della BCB. I ragazzi di Lombardi danno l’impressione di poter effettuare un’accelerazione definitiva e Bugatti conferma il concetto spingendoli sul più diciassette. A nulla vale per Monfalcone se non a limitare leggermente il passivo l’acuto di Medizza pescato da Prandin perché la BCB va all’intervallo lungo avanti per 45-30.

TERZO QUARTO – Bugatti e Galassi danno al vantaggio dei padroni di casa proporzioni ancora più vistose e coach Praticò, che ormai ha capito quale verso avrà la partita, chiama i suoi a raccolta intonando una parola d’ordine precisa: limitare i danni. Rezzano capisce l’antifona e mette il canestro del 49-33 alla ripresa ma Fabiani, con due liberi, dà alla BCB il più venti. Bertini rende il passivo monfalconese ancora più consistente segnando per i padroni di casa il canestro del 55-33. A un’operazione di limitazione del passivo di Prandin replica subito Todeschini con una tripla. Alla mezz’ora la BCB è in quota con il punteggio di 64-41 e sembra praticamente avere chiuso il discorso con un quarto d’anticipo.

ULTIMO QUARTO – Gli ultimi dieci minuti servono soltanto per rifinire il punteggio con Galassi che, facendone due su due dalla linea della carità, apre ai brianzoli la strada per il più ventisette. La squadra di Lombardi gioca di conserva visto l’ampio vantaggio, Monfalcone ha il pungiglione rotto e i padroni di casa la portano a casa con un netto 76-52. (di Cristiano Comelli) 

TABELLINO

BRIANZA CASA BASKET: Bugatti 24, Galassi 12, Bertini 9, Fabiani 8, Todeschini 8, Poser 6, Lanzi 5, Adamu 2, Jovanovic 2, Redaelli, Contestabile, Roda. Coach: Nazareno Lombardi.

Tiri liberi: 7 su 19, rimbalzi 42 (Galassi 9), assist 15 (Galassi 4)

PONTONI FALCONSTAR MONFALCONE: Rezzano 14, Cestaro 11, Prandin 9, Mazic 6, Furin 5, Medizza 3, Soncin 2, Marson 2, Bellato 1, Maiola.

Tiri liberi: 11 su 17, rimbalzi 36 (Cestaro, Bellato 7), assist 14 (Prandin 4).

ARBITRI

Diego Secchieri di Venezia e Alberto Rizzi di Trissino (VI)

Photocredits

Condividi

Join the Conversation