Teodolinda Varisco, monzese doc è Cavaliere della Repubblica Italiana

Un riconoscimento speciale per la Prof.ssa Teodolinda Amalia Varisco – monzese doc, pittrice, Presidente di Técne Art Studio, Insegnante e Socia del Lions Club Carate Brianza Cavalieri – che ha recentemente ricevuto...

704 0
704 0

Un riconoscimento speciale per la Prof.ssa Teodolinda Amalia Varisco – monzese doc, pittrice, Presidente di Técne Art Studio, Insegnante e Socia del Lions Club Carate Brianza Cavalieri – che ha recentemente ricevuto l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per meriti culturali, artistici e filantropici.

In data 8 febbraio 2019 il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica – Gabinetto del Segretario Generale il Vicario Capo del Servizio, Dr.ssa Antonella Trifella, così scrive dal Quirinale: «Gentile Professoressa, ho il piacere di farLe giungere il diploma di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” che il Capo dello Stato Le ha conferito ai sensi dell’art. 2 del D.P.R. 31 ottobre 1952. Con i vivi rallegramenti, Le invio i miei più cordiali saluti».

Il primo ordine repubblicano sorse con la modifica del tracciato costituzionale: «l’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”, secondo gli scopi indicati dalla legge 3 marzo 1951, n. 178, che lo istituisce, è destinato a ricompensare benemerenze acquistate verso la Nazione nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte ai fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari» come recita l’art. 1 del D.P.R. 31 ottobre 1952.

Alla Prof.ssa Varisco il titolo di “Cavaliere della Repubblica” è stato conferito «per benemerenze di segnalato rilievo nel campo delle attività indicate nell’articolo precedente e per ragioni di cortesia internazionale il Presidente della Repubblica può conferire onorificenze all’infuori della proposta e del parere richiesti dal primo comma dell’art. 4 della legge 3 marzo 1951, n. 178. Il decreto di concessione è controfirmato dal Presidente del Consiglio».

Unitamente alla missiva, in una busta del Quirinale, il diploma, su carta francese della Zecca di Stato, che riporta: «Il Presidente della Repubblica Capo dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”. Visto lo statuto dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” ed avvalendosi della facoltà prevista dall’articolo 2. Con decreto in data Roma, 19 Dicembre 2018. Ha conferito l’onorificenza di Cavaliere alla Prof.ssa Teodolinda Amalia Varisco con facoltà di fregiarsi delle relative insegne. Firmato Mattarella Controfirmato ConteIl Cancelliere dell’Ordine attesta che il diploma della Prof.ssa Teodolinda Amalia Varisco è stato registrato nell’albo dei Cavalieri al N. 9626 Serie VI. [timbro a secco della versione faleristica vigente, post 2001] Il Cancelliere dell’Ordine, Il Direttore Capo».

Di Teodolinda, figlia d’arte -il padre è stato alunno di Arturo Martini e Marino Marini all’Istituto Superiore delle Industrie Artistiche e successivamente all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano- noi brianzoli in primis e le Istituzioni repubblicane con questo importante riconoscimento abbiamo apprezzato nel tempo la sua straordinaria passione educativa che la portò ancora giovanissima a scegliere di insegnare nelle periferie degradate della provincia milanese, a impegnarsi nei progetti di multiculturalità e nei numerosissimi i laboratori artistici con i propri discenti.

Grazie alla sua variegata e prolifica produzione artistica, il suo nome travalica i confini: fonda l’associazione no profit “Técne Art Studio” che produce “Quaderni d’Arte” per diversi artisti e realizza eventi di Arte Sacra in Italia e all’Estero (durante il Gran Giubileo del 2000 esegue numerose esposizioni per l’Arcidiocesi di Milano e le Diocesi di Assisi-Gualdo Tadino-Nocera Umbra, oltre a quella di Orvieto-Todi); dirige una collana editoriale e già negli anni Ottanta si occupa di comunicazione.

Il lavoro dell’associazione culturale “Técne Art Studio” muove dal microcosmo e dalle eccellenze culturali del territorio della Lombardia, sino all’altezza dello Spirito. Dal Te Deum alle illustrazioni delle Lettere Apostoliche del Beato Tonino Bello (già Vescovo di di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e Presidente Nazionale di Pax Christi Italia) e del Cardinale Carlo Maria Martini (Arcivescovo di Milano che pose un suo quadro nella Sagrestia della Cattedrale di Santa Maria Nascente di Milano), oltre a “preghiera di Natale” del compianto Monsignor Luigi Serenthà (monzese, di San Biagio).

Il fatto che dalla valorizzazione del patrimonio territoriale nasca l’ispirazione per la maggior parte della sua produzione artistica, tra opere grafiche, installazioni, tecniche miste e oli su tela o tavola, ci rende ancor più orgogliosi di questa nostra straordinaria concittadina, sempre attiva in ambito umanitario e nella gestione emergenziale dei meno fortunati, soprattutto dei minori, che giungono dal teatro di guerra della Siria.

Un artista a tutto tondo che canta quotidianamente il suo inno alla vita ponendo al centro della sua esistenza umana, professionale e artistica l’uomo senza aggettivi: i nostri cavallereschi complimenti al Cavaliere Teodolinda!

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation