Quanto costa mantenere un’auto? Le spese da considerare

Prima di acquistare un’auto nuova, sarebbe sempre importante effettuare un calcolo per capire quanto costerà mantenere il veicolo durante l’anno. In molti infatti si fermano al prezzo di...

136 0
136 0
  • Prima di acquistare un’auto nuova, sarebbe sempre importante effettuare un calcolo per capire quanto costerà mantenere il veicolo durante l’anno. In molti infatti si fermano al prezzo di listino, eppure le spese da considerare sono molte altre: dall’assicurazione al bollo, dalla manutenzione ordinaria a quella straordinaria e così via. Sarebbe importante capire, almeno a grandi linee, quanto costerà mantenere la propria auto ancora prima di acquistarla. Questo perché molte delle spese che abbiamo appena citato dipendono anche dal modello, dalla cilindrata e dalle caratteristiche stesse del veicolo. Ci si potrebbe dunque regolare di conseguenza, scegliendo un’auto più economica da mantenere rispetto ad un’altra. Vediamo però adesso nel dettaglio quali sono i costi da considerare.

# Assicurazione auto

  • Quella relativa all’assicurazione è la voce di spesa più importante, che dunque bisogna considerare nel momento in cui si acquista una nuova auto. Il premio è influenzato da diversi fattori, tra cui l’età del conducente, l’anzianità della sua patente di guida, la classe di merito e via dicendo. Ad incidere in modo significativo sul costo della polizza però sono anche le caratteristiche del veicolo ed è per questo motivo che può essere utile calcolare il preventivo ancora prima di procedere con l’acquisto della vettura. Alcune compagnie consentono di farlo online, all’interno del loro sito web ufficiale dove è presente un apposito strumento mediante il quale si calcola il preventivo assicurazione auto senza targa. Basta specificare il modello ed altri dettagli per sapere quanto si andrà a spendere per la polizza RCA.

# Bollo auto

  • Un altro costo da considerare per il mantenimento della vettura è quello relativo al bollo auto, ossia alla tassa di proprietà che è obbligatoria per tutti salvo rare eccezioni. L’importo varia a seconda delle caratteristiche del veicolo (e in particolare ai cavalli) e alla regione di residenza del proprietario. Il bollo auto va corrisposto ogni anno e si va in media dai 100 ai 200 euro.

# Revisione

  • La revisione deve essere effettuata, obbligatoriamente, ogni 2 anni a meno che l’auto non sia nuova. In tal caso, il primo controllo va fatto dopo 4 anni. Anche questa è una spesa che deve essere messa in preventivo e in tal caso l’importo non varia a seconda delle caratteristiche del veicolo. Il costo della revisione cambia invece in base a dove la si effettua: presso la Motorizzazione Civile si spende meno (45 euro nel 2022) mentre nei centri autorizzati si arriva a 78,75 euro.

# Cambio gomme

  • Un altro costo che bisogna considerare è quello relativo al cambio gomme, che rientra nella manutenzione ordinaria del veicolo. I prezzi variano, in base alla tipologia di vettura, ai km percorsi durante l’anno ma anche alla marca degli pneumatici e all’eventuale necessità di rivolgersi ad un gommista specializzato per la loro sostituzione.

# Manutenzione straordinaria

  • Infine, nel calcolare i costi per il mantenimento di un’auto bisogna tenere in considerazione anche tutti gli eventuali interventi di manutenzione straordinaria. Naturalmente in tal caso non è possibile fare una stima, ma per evitare spiacevoli imprevisti è sempre meglio calcolare qualche costo extra in caso di guasto.

Condividi

Join the Conversation