“Per il libro e la lettura”, a Lissone 47mila euro

Sette azioni innovative, in parte digitali, per avvicinare tutte le fasce della popolazione e in particolare i giovani alla lettura. Il Comune di Lissone ha ricevuto un finanziamento...

189 0
189 0

Sette azioni innovative, in parte digitali, per avvicinare tutte le fasce della popolazione e in particolare i giovani alla lettura. Il Comune di Lissone ha ricevuto un finanziamento nell’ambito del Bando di Fondazione Cariplo “Per il libro e la lettura”, a cui l’Amministrazione Comunale aveva partecipato lo scorso dicembre chiedendo un contributo di circa 56mila euro per poter attuare molteplici interventi di avvicinamento alla lettura.

“Book Vibes. Vibrazioni per nuovi lettori in città” è il progetto che ha permesso alla città di Lissone di far proprio un contributo di 47mila euro, di poco inferiore rispetto al totale richiesto; a questa somma il Comune aggiungerà ulteriori risorse proprie per poter sviluppare nel corso del biennio 2021-2023 le attività finanziate.

Al fianco del Comune di Lissone, capofila del progetto, ci sono le associazioni Lavoro e Integrazione Onlus, Puppenfesten, Teatro Instabile, Teatro dell’Elica e Millegru che si faranno portatrici di singole azioni appartenenti al progetto. “Book Vibes” è stato sviluppato anche con la collaborazione dell’Istituto di Istruzione Superiore Giuseppe Meroni, della Libreria “Il libro è…” e della casa editrice “Levania”.

“Abbiamo partecipato al Bando di Fondazione Cariplo presentando un progetto finalizzato a promuovere la lettura, pratica indispensabile in un’ottica di inclusione sociale, economica e culturale dei cittadini e come chiave di accesso alla conoscenza e all’informazione – afferma Alessia Tremolada, assessore con delega alla Cultura – In particolare con il progetto “Book Vibes” abbiamo scelto di rivolgerci prevalentemente, anche se non in modo esclusivo, ad un pubblico a volte difficile da intercettare, come quello dei ragazzi e dei giovani adulti. Il progetto inoltre vuole essere anche una forma di “risarcimento morale” nei confronti di una fascia d’età, come quella adolescenziale e giovanile, che è stata molto penalizzata nel corso del 2020 e anche nel 2021 dalle restrizioni anti-contagio. Il progetto poi nasce da un lavoro di rete con partner del territorio, che ci fa ben sperare per una sostenibilità e tenuta che vada oltre il progetto finanziato”.

Book Vibes “parlerà” il linguaggio dei giovani e racconterà il piacere della lettura utilizzando strumenti digitali e social. Fra le 7 azioni, una si soffermerà proprio sulla comunicazione e sulla divulgazione delle proposte sfruttando social network e narrazione dal basso, quindi ci si aprirà alla cittadinanza.

Lettura e il social network TikTok viaggeranno fianco a fianco in laboratori di comunicazione digitale finalizzati alla produzione di brevi video con recensioni “giocose” di libri da parte degli studenti della scuola secondaria superiore ISS Meroni.

Spazio avranno anche il “Festival dei lettori erranti”, con letture ad alta voce in luoghi differenti da quelli canonici della cultura allo scopo di generare interesse, passione e viralità dell’iniziativa e l’attivazione di  Silent Book Club.

Verrà inoltre realizzata la pubblicazione “Book Vibes”, in tremila copie, che condurrà ragazzi, adolescenti e giovani in una sorta di viaggio virtuale mediante l’uso di diversi codici comunicativi, in un intreccio narrativo vicino alla sensibilità delle giovani generazioni.

Le diverse azioni del progetto si svilupperanno in un tempo piuttosto lungo, 24 mesi, con l’auspicio di poterle poi proseguire anche oltre.

Condividi

Join the Conversation