Grazie ai Carabinieri da un bimbo della zona rossa

Un disegno consegnato da un bimbo ai Carabinieri, per ringraziarli di quanto stanno facendo nella “zona rossa”. L’incessante impegno dei Carabinieri della Compagnia di Codogno e dei rinforzi...

317 0
317 0

Un disegno consegnato da un bimbo ai Carabinieri, per ringraziarli di quanto stanno facendo nella “zona rossa”. L’incessante impegno dei Carabinieri della Compagnia di Codogno e dei rinforzi provenienti da ogni parte d’Italia, che operano con assoluta abnegazione all’interno della “zona rossa” per evitare il propagarsi del COVID-19, è stato oggetto di stima da parte di un bambino della prima elementare di Somaglia che, accompagnato dalla nonna riparandosi sotto l’ombrello dalla pioggia incessante, stamattina alle ore 10.30 hanno sentito il bisogno e si sono presentati al checkpoint n. 4 costituito a Somaglia, sulla S.P. 126/S.P. 141, dove ai carabinieri della Compagnia di Intervento Operativo del Lazio, in quel momento in servizio di vigilanza, hanno consegnato un disegno semplice nella forma, ma assai espressivo nella sostanza, con il quale il bambino ha voluto ringraziare i carabinieri per tutto ciò che stanno facendo.

Nello splendido disegno il bambino ha voluto far risaltare il senso di vicinanza e la sensibilità mostrate dai Carabinieri in questi giorni per garantire protezione e sicurezza a chi, come lui, vive purtroppo momenti di angoscia per la comparsa di un “mostro invisibile” del quale, è certo, faticano a memorizzarne il nome e comprenderne la natura e l’evoluzione.

Il disegno rappresenta, quindi, una forma di riconoscenza che, proprio perché creato da un animo gentile, è particolarmente apprezzato dai Carabinieri che rafforzeranno ancora di più i loro sforzi e il loro impegno.

Condividi

Join the Conversation