San Gerardo, nuovo Info Point alla palazzina accoglienza

MONZA – Rafforzare la sinergia con i volontari delle Associazioni che collaborano con la Fondazione IRCSS San Gerardo dei Tintori, a supporto dell’accoglienza alle persone che si rivolgono ai...

231 0
231 0

MONZA – Rafforzare la sinergia con i volontari delle Associazioni che collaborano con la Fondazione IRCSS San Gerardo dei Tintori, a supporto dell’accoglienza alle persone che si rivolgono ai servizi offerti dall’Ospedale San Gerardo, in sinergia con il prezioso lavoro svolto quotidianamente dall’Info Point.

È questo uno degli obiettivi del progetto targato IRCCS che prenderà il via lunedì 23 gennaio: all’ingresso dell’Ospedale chi entra troverà “un punto accoglienza” gestito dai volontari delle Associazioni a cui rivolgersi in caso di necessità.

Accessibilità orientata alla persona, quale elemento essenziale dell’accoglienza: i volontari, con la loro presenza e attraverso la relazione e la vicinanza, consentiranno di vivere l’ambiente ospedaliero, complesso e articolato, in una modalità più “a misura d’uomo”, contribuendo a perseguire il comune obiettivo dell’umanizzazione dei percorsi di cure.

I volontari si occuperanno di accompagnamento, orientamento e supporto nell’utilizzo di alcuni strumenti già disponibili, quali i totem multifunzione per il ritiro di referti di esami di laboratorio o informazioni per l’utilizzo di carrozzine, fungendo da raccordo tra l’accompagnatore in attesa, il paziente e l’ambulatorio, il servizio o il reparto.

L’IRCCS San Gerardo dei Tintori considera l’accoglienza e la relazione con i pazienti fondamentali premesse per creare alleanza e partecipazione attiva nei percorsi di cura, valorizzando la centralità della persona assistita. Nel portare avanti l’attenzione al miglioramento in tema di accessibilità, questo progetto si focalizza sull’Ospedale, interessato ogni giorno sia da un’importante affluenza di persone che accedono agli ambulatori, ai reparti e al Pronto Soccorso, sia dai lavori di ristrutturazione, ampliamento e potenziamento dell’Ospedale. A questo proposito il progetto dal titolo “Progettiamo e comunichiamo”, è orientato a rafforzare la sinergia con i volontari delle Associazioni a supporto dell’accoglienza.

Da lunedì 23 gennaio, nelle aree ingresso in Palazzina Accoglienza, negli orari di punta dalle 8.30 alle 12.30, inizialmente per tre mattine la settimana (lunedì, martedì e giovedì), sarà disponibile un punto di accoglienza “faccia a faccia”, con persone che incontrano persone, facilitando l’accessibilità ai nostri servizi, affiancandosi al lavoro dell’Info Point.

Diverse le Associazioni che si sono messe a disposizione per questa attività: Avis, Salute Donna, Lilt e Call Center Oncologico; altre saranno coinvolte nei prossimi mesi, quali Emocromatosi, Alice Onlus, Don Giulio Farina, Cilla, Un respiro di speranza Lombardia e Brianza per il Cuore, in quanto il progetto si svilupperà con ulteriori attività in via di definizione.

Condividi

Join the Conversation