Due nuovi ecografi per l’ospedale di Vimercate

Due nuove apparecchiature per l’ospedale di Vimercate: si tratta di ecografi di ultima generazione, con una dotazione che rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia. Sono state destinate alla...

231 0
231 0

Due nuove apparecchiature per l’ospedale di Vimercate: si tratta di ecografi di ultima generazione, con una dotazione che rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia.

Sono state destinate alla struttura di Radiologia, diretta da Marcello Intotero: una ha finalità diagnostiche e interventistiche di primo livello, per analisi e operazioni non particolarmente impegnative (biopsie, valutazione della tiroide, etc); l’altra, invece, è utilizzata in sala angiografica per procedure interventistiche di secondo livello, certamente più complesse.

L’investimento di ASST Brianza è stato di quasi 80.000 euro.
Le nuove apparecchiature, che sostituiscono ecografi sfruttati sino ad oggi, consentono di ridurre al minimo complicanze e rischi, con una capacità di identificare le strutture anatomiche interessate e le eventuali presenze patologiche con maggiore nettezza rispetto a prima.

La radiologia effettua prestazioni in autonomie oppure in collaborazione con i chirurghi e in caso terapie mini invasive dei tumori. La nuova tecnologia introdotta ha, dunque, un notevole valore aggiunto.

Il suo utilizzo è a supporto di diverse specialità che insistono e operano in tutti i presidi ospedalieri dell’ASST: dalla pneumologia alla ginecologia, dalla Chirurgia Generale alla Chirurgia Vascolare. Vale la pena ricordare che la radiologia interventistica diretta da Intotero è una struttura squisitamente aziendale.

Ogni anno realizza 1.500 procedure: 900 circa su pazienti ricoverati: il resto per pazienti in day hospital o esterni, con necessità diagnostiche e interventistiche più semplici.

Condividi

Join the Conversation