Regione: via libera alle telecamere negli asili nido

Via libera in Commissione Sanità di Regione Lombardia alla proposta di legge per incentivare l’installazione di telecamere all’interno degli asili nido della Lombardia. Prevenzione...


166 0
166 0

Via libera in Commissione Sanità di Regione Lombardia alla proposta di legge per incentivare l’installazione di telecamere all’interno degli asili nido della Lombardia.

Prevenzione e formazione gli obiettivi principali del provvedimento, che intende mettere in campo una serie di azioni finalizzate a individuare precocemente eventuali segnali di disagio nei minori presenti in queste strutture, anche mediante il supporto di specifiche campagne informative di sensibilizzazione e percorsi formativi mirati per gli operatori.

Il progetto di legge prevede l’erogazione di contributi per favorire l’installazione su base volontaria di sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, all’interno dei nidi e micronidi, i cui dati di rilevazione dovranno essere disponibili esclusivamente per l’autorità giudiziaria. L’elenco delle strutture che si doteranno di tali sistemi di sorveglianza sarà consultabile e aggiornato in tempo reale sul sito della Regione.

Lo stanziamento attualmente previsto per l’installazione di telecamere a circuito chiuso è di 300mila euro per il 2019 e altrettanti per il 2020. Per quanto riguarda la formazione degli operatori sono stati già erogati 150mila euro nel 2018 e la stessa cifra è prevista per il 2019.

“Un provvedimento fondamentale per garantire finalmente in maniera efficace la sicurezza dei nostri figli, in un luogo importante come le strutture dove iniziano a crescere insieme ai loro coetanei – spiega il Presidente della Commissione, Emanuele Monti – e dove le famiglie devono avere la certezza che i loro piccoli siano trattati e accuditi con tutte le accortezze”.

Commenti