I Giovani Padani ricordano i monzesi uccisi nei moti del 1898

Una triste pagina della storia monzese che i giovani padani vogliono ricordare con una targa in piazza San Paolo dove, nel 1898, 7 cittadini caddero...


monza 1898
786 0
786 0

Una triste pagina della storia monzese che i giovani padani vogliono ricordare con una targa in piazza San Paolo dove, nel 1898, 7 cittadini caddero sotto il fuoco dell’esercito sabaudo, colpevoli di aver protestato contro l’aumento delle tasse sul pane.

Lo stato italiano si è dimostrato tiranno con i suoi cittadini fin da subito dopo la sua nascita – hanno detto il consigliere provinciale leghista Andrea Villa e il coordinatore MGP brianzolo Alessandro Corbetta  – e dopo oltre 150 anni continua ad essere tale. I lombardi hanno tutte le carte in regola per potersi autogovernare al pari e meglio di altri stati europei, per questo è necessaria l’autonomia della Lombardia
Dopo che vinceremo le elezioni comunali di giugno – ha aggiunto Corbetta –  la Lega Nord e il Movimento giovani padani faranno installare una targa alla memoria dei 7 ragazzi uccisi nel 1898 a Monza dall’esercito sabaudo su ordine di Umberto I solo perché protestavano contro l’aumento delle tasse sul pane imposto dai Savoia. Vittime dimenticate e che oggi meritano di essere onorate e ricordate dai monzesi“.

Commenti