“Firefit”: il nuovo sport creato dai Vigili del Fuoco

Firefit: una nuova realtà sportiva, “costola” dei Vigili del Fuoco Volontari di Lissone, che si dedica alla formazione fisica ed educativa degli Allievi dei Pompieri della...


553 0
553 0

Firefit: una nuova realtà sportiva, “costola” dei Vigili del Fuoco Volontari di Lissone, che si dedica alla formazione fisica ed educativa degli Allievi dei Pompieri della caserma cittadina. Si tratta di uno sport nuovo che vuole diffondere i valori dei pompieri, in modo dinamico e con metodo di allenamento efficace e divertente basato sui concetti di squadra, coraggio, altruismo. Le discipline praticate sono l’atletica, arrampicata, percorsi ad ostacoli e le sfide pompieristiche.

A gestire la nuova realtà sportiva che ha esempi simili solo in Trentino e in Sud Tirolo, é Marco Arosio, Presidente e Caposquadra volontario Vigili del fuoco di Lissone con Davide Malvasini, istruttore e professore di educazione fisica, vigile del fuoco volontari di Lissone e Sara Boscaini, Istruttrice, allenatrice e preparatore atletico.

UNA REALTÀ NUOVA CHE HA BISOGNO DI ESSERE VALORIZZATA – “Sono rimasta colpita da questa società sportiva. Quello che ho visto durante la mia visita al campo di via Cilea é qualcosa di nuovo: non é solo sport ma alla Firefit si imparano i valori dei Vigili del fuoco. É un importante unicum della nostra Regione ha solo bisogno di essere valorizzata perché poco conosciuta” ha spiegato Martina Cambiaghi, Assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia.

CAMPO ALLENAMENTO NON ADEGUATO – La Fire Fit si allena nel campo sportivo di via Cilea ma attualmente ha qualche problema: ha in convenzione l’area che non é dotata di servizi igienici adeguati.
“Con la Firefit – ha spiegato Alessandro Corbetta, Consigliere Regionale – ho visto tanti ragazzi davvero entusiasti e istruttori molto competenti. Questa realtà è un vanto per Lissone e la Brianza e sono convinto che abbia grandi prospettive di crescita nel futuro. Confidiamo – ha concluso Corbetta – che la giunta comunale possa venire incontro di più alle esigenze di questa associazione sportiva che merita di avere servizi adeguati alle attività proposte, a partire da quelli basilari: spogliatoi, bagni e illuminazione del campo di allenamento.”

Commenti