Federica Cavicchia: una giovane Azzurrina in Svizzera

La forza di volontà e orgoglio sono le caratteristiche che meglio raccontano Federica Cavicchia, perché sembra trasmettere coraggio a tutti quei ragazzi che si impegnano per raggiungere...


241 0
241 0

La forza di volontà e orgoglio sono le caratteristiche che meglio raccontano Federica Cavicchia, perché sembra trasmettere coraggio a tutti quei ragazzi che si impegnano per raggiungere traguardi futuri, nello sport, nello studio, nella vita.

Quei valori che vorremmo sempre riscontrare nei nostri beniamini impegnati in qualsiasi tipo di competizione. Quei valori che spingono i ragazzi del Coni a mettercela tutta. Le sue straordinarie doti l’hanno portata a disputare con la maglia tricolore già un Mondiale (in Costa Rica) ed un Europeo (in Inghilterra) di calcio femminile Under 17. Federica ha 16 anni.

Da quando ne aveva 5 ha scoperto il calcio, seguendo l’esempio del padre Antonio che la sostiene e supporta continuamente. Federica è nata e cresciuta in Svizzera, ma non avuto mai dubbi quale colori della maglia indossare. Infatti, le stato chiesto se avesse avuto richieste di vestire la maglia della Svizzera: «Più di una volta. Ho detto di no. Volevo giocare per l’Italia» e così è stato.

Nonostante le richieste dei vari commissari tecnici svizzeri, lei ha scelto di giocare per la Nazionale Azzurra e non sono mancate alcune espressioni poco felici da parte dei commissari come ci racconta. La risposta migliore, aggiunge, però è arrivata dal campo: «Prima partita ufficiale, Italia-Svizzera 5 a 1 per l’Italia».

La scelta della nazionale italiana però, comporta anche dei sacrifici economici. Così, si è dovuta iscrivere per proseguire la sua carriera da professionista alla “Sportschule” di Lucerna.

Qui bisogna però segnalare come l’intera comunità sportiva della zona di Lucerna si sia mobilitata con una splendida iniziativa al fine di finanziare una borsa di studio per permettere il proseguimento della carriera di Federica. (Fonte Coni Svizzera)

Commenti