Fuorisalone Monza: ecco la mappa e tutti gli appuntamenti

Appuntamenti, mostre, performance e tanti vernissage d'autore per il Fuorisalone Monza 2018, per vivere anche nella capitale della Brianza uno dei momenti più...


La mappa del Fuorisalone Monza 2018
2963 0
2963 0

Appuntamenti, mostre, performance e tanti vernissage d’autore per il Fuorisalone Monza 2018, per vivere anche nella capitale della Brianza uno dei momenti più attesi e più internazionali quale la Design Week milanese. Dal 13 al 23 aprile con 11 luoghi monzesi protagonisti di eventi e allestimenti a tema.

La mappa del Fuorisalone Monza 2018
La mappa del Fuorisalone Monza 2018

I luoghi. Oltre agli appuntamenti realizzati nell’ambito di Woodstreet – in collaborazione con gli artigiani di APA Confartigianato imprese – il Comune ha creato un calendario completo di eventi con l’obiettivo di animare Monza attraverso 11 luoghi: Villa Contemporanea di via Bergamo 10; Punto Arte di via Bergamo 2; Floricultura Chiaravalli di via Gondar 26; i Musei Civici Casa degli Umiliati di via Teodolinda  4, l’Arengario  di Piazza Roma, la Galleria Civica di Via Camperio 1,   Leogalleries di via Gradi, 10,  Gingerine Concept Store di via Mapelli 13b, ARCgallery di via Spalto Piodo 10, la saletta Reale della Stazione FS di Monza e Casa 900 Art di via Aliprandi 3/a.

Tutti gli appuntamenti e le info sono online su www.comune.monza.it“In questi ultimi anni il design si è confermato una delle più solide strategie anticrisi – osserva il Sindaco di Monza Dario Allevi – e in questo comparto il ‘made in Brianza’ resta il sigillo più conosciuto di qualità e sapienza artigiana: con questo biglietto da visita apriamo anche la nostra città ai tanti visitatori che si preparano agli appuntamenti del Salone e FuoriSalone”.

 “La Brianza, capitale del mobile, con Monza il suo capoluogo non potevano mancare all’atteso appuntamento del Fuori Salone – spiega l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo – Quest’anno siamo riusciti a comporre un calendario di appuntamenti di grande qualità, capaci di unire spazi pubblici e privati in un percorso inedito all’insegna di arte design e musica”. “Sono orgoglioso di esporre in città la camera da letto disegnata da Giò Ponti ed Emilio Lancia – aggiunge Longo – e ringrazio Confartigianato per averne curato il restauro a tempi di record”.   

Commenti