Arte, nasce il progetto Heart Young

Heart Young è un progetto nato dal desiderio di dare la possibilità anche agli artisti più giovani di potersi esprimere. L’iniziativa, totalmente a “misura di giovane” è portata...

141 0
141 0

Heart Young è un progetto nato dal desiderio di dare la possibilità anche agli artisti più giovani di potersi esprimere. L’iniziativa, totalmente a “misura di giovane” è portata avanti e gestita completamente da tre ragazze di vent’anni che hanno deciso di mettersi in gioco per avvicinare e sensibilizzare al mondo dell’arte una generazione che ha forse perso alcuni valori (quali la capacità di stupirsi di fronte alla complessa semplicità delle piccole cose) e per la quale ogni elemento artistico viene filtrato dall’artificialità del social media.

Heart Young si pone l’obiettivo di crescere con gli artisti e far riscoprire ai giovani la bellezza e la poliedricità dell’arte, espressa in tutte le sue forme.

“Da tempo l’Associazione heart – si legge nella nota inviata dagli organizzatori dell’evento – desiderava aprirsi a progetti immaginati e organizzati da e per gli artisti giovani. La proposta di Dafne, Ginevra e Sara di creare un contenitore specifico all’interno della programmazione di heart è stata, quindi, subito accolta a braccia aperte. Finalmente delle ragazze “veramente giovani” (…talvolta, ammettiamolo, si tende a largheggiare nei limiti della definizione…), tra l’altro tutte e tre con alle spalle già una buona esperienza di lavoro con heart, desideravano impegnarsi organizzando mostre ed eventi per i loro coetanei.

Quale occasione migliore? C’era qualche rischio, certo: l’inesperienza dovuta all’età, le oggettive difficoltà pratiche nel condurre un progetto che da subito è parso piuttosto ambizioso, le complicazioni nel gestire un luogo imponente e importante come lo Spazio heart… Ma le tre intraprendenti curatrici – indubbiamente forti dei loro percorsi personali che le hanno portate a “respirare arte” fin da piccole – non parevano essere particolarmente intimorite dall’impresa.

Da subito è stato chiaro che il progetto dovesse essere interamente gestito da loro. Se young doveva essere, che young fosse davvero! Ci siamo messi alla finestra, e abbiamo osservato i loro movimenti da distanza. Qualche consiglio, qualche dritta, ma nessun ingerenza o intervento che potesse turbare la loro autonomia. Con piacere, arrivati all’apertura, posso dire che Dafne, Ginevra e Sara non ci hanno deluso: hanno immaginato il loro logo, programmato i primi eventi da mettere in calendario, hanno raccolto artisti da tutta Italia, li hanno selezionati, hanno organizzato la collettiva, hanno promosso l’evento. Ed eccoci qui, finalmente, con un contenitore destinato ai giovanissimi, ideato e condotto da giovanissimi: un progetto che non intende limitarsi alla realizzazione di una collettiva, ma che vuole durare nel tempo, costellando la vita di heart di piccole iniziative, serate, incontri, momenti ludici, esposizioni che pongano l’accento su artisti under 25.

Si comincia con una collettiva che propone i lavori di una ventina di artisti che si esprimono con linguaggi diversi. Non è stato posto alcun limite di tecnica, i dimensione o di tema: l’invito lanciato agli artisti richiedeva un’opera che fosse particolarmente rappresentativa del proprio sentire artistico. Ne è nata una mostra collettiva eterogenea e dinamica, che ben rappresenta la ricerca di questi giovanissimi artisti, ancora liberi di sperimentare e cercare strade da percorrere, senza vincoli di maniera o di mercato. In seguito a questa prima panoramica, un pannello espositivo allo Spazio heart verrà sempre riservato alle opere realizzate da artisti under 25; heart young promuoverà inoltre, eventi e iniziative dedicati.

L’Associazione heart è ben felice di accogliere e inserire nella sua programmazione questo nuovo contenitore vivace e sempre in movimento, che si promette di riflettere a pieno l’energia dei giovanissimi che lo hanno reso (e lo renderanno in futuro) possibile”.

Condividi

Join the Conversation