Addio Franklin, amstaff del canile di Monza

Lunedì 7 luglio il piccolo Franklin è volato sul ponte dell’arcobaleno, a causa di un tumore che non gli ha lasciato scampo. Era un cucciolone amato da tutti:...

820 0
820 0

Lunedì 7 luglio il piccolo Franklin è volato sul ponte dell’arcobaleno, a causa di un tumore che non gli ha lasciato scampo. Era un cucciolone amato da tutti: operatori, volontari, genitori a distanza, ma anche dai visitatori che lo incontravano all’ingresso del canile. Stefania, operatrice dell’Enpa, a nome di tutti quelli che gli hanno voluto bene, gli ha voluto dedicare questo ricordo:

“Ciao piccolo Franklin! Sai, non è semplice scrivere di te adesso che il dolore per la tua perdita è ancora così fresco. Sei arrivato nel nostro canile il 2 dicembre 2021 a seguito di un intervento congiunto effettuato dal Nucleo Anti-maltrattamento e Ats Brianza, eri poco più che un cucciolo, un po’ spaventato dalla nuova situazione in cui ti trovavi.

Un destino crudele
Avevi perso l’uso delle zampe posteriori ed eri quindi impossibilitato a muoverti e a trattenere i bisogni. Abbiamo immediatamente provveduto, sia con i nostri veterinari, sia presso una clinica esterna al canile a sottoporti a numerose visite, accertamenti ed esami per cercare di risalire alla causa della tua condizione fisica. Purtroppo la diagnosi è stata da subito infausta: un tumore intramidollare inoperabile che non lasciava nessuna speranza di poter riprendere a camminare e nemmeno di avere una vita molto lunga. Inizialmente si era parlato solo di pochi mesi anche se poi, coraggioso com’eri, hai combattuto addirittura per un anno e mezzo e te ne sei andato il 17 luglio, accompagnato dall’amore di chi ogni giorno si è preso cura di te.

Quante corse col carrellino!
Al tuo arrivo abbiamo subito cercato di garantirti una vita più felice e dignitosa possibile. Grazie anche all’aiuto della Rete Solidale di Enpa abbiamo ottenuto per te uno splendido carrellino con cui muoverti, hai imparato molto velocemente a usarlo sfrecciando da tutte le parti come nulla fosse e mettendo su in poco tempo una muscolatura e dei pettorali da vero culturista. Il nostro piccolo culturista con il pannolino! Che dire di te Franklin? Chi ha avuto modo di conoscerti lo sa bene, eri un concentrato di magia e voglia di vivere. Quante avventure Frank, com’è stato bello vederti crescere, fare esperienze, conoscere altri cani (e no, non ti piacevano tutti, quando si trattava di cibo eri sempre pronto a far valere le tue ragioni), conoscere altre persone, giocare e correre: ti sei goduto tutto quello che la vita ti ha dato al massimo senza mai risparmiarti in niente, ed è così che bisognerebbe vivere sempre.

La mascotte del rifugio
Sei diventato la mascotte del canile e non hai mancato nessuna manifestazione ENPA, un vero e proprio volontario a 4 zampe! Quanti pranzi insieme con te che abbaiavi perché volevi assaggiare il gelato, la piadina o un pezzo di pizza, ci hai fatto tantissima compagnia ogni giorno in ufficio accogliendo tutti quelli che entravano: volontari di turno, visitatori, famiglie del “progetto famiglia a distanza”, abbaiando ogni volta che dovevamo parlare al telefono non facendoci capire quasi nulla. Anche se non hai avuto la classica e convenzionale famiglia, avevi tutti noi e tantissime altre persone ogni giorno pronte a coccolarti, sbaciucchiarti e soddisfare ogni tuo capriccio. Non credo tu ti sia mai sentito solo nemmeno un singolo momento!

Ma in questi ultimi tempi la tua gioia di vivere era come svanita dai tuoi occhi che esprimevano solo tristezza e inquietudine. E abbiamo capito che era giunto il momento di lasciarti andare.

In tantissimi dopo la tua scomparsa ti hanno ricordato, con messaggi, post e mail pieni di affetto. Ci mancherai immensamente, grazie di avere insegnato a tutti noi che nonostante la vita non sia stata troppo generosa si può essere comunque buoni e riconoscenti per quello che si ha. Ora corri libero lassù, ti immaginiamo come nelle giornate di primavera, quando ti imbambolavi con il muso felice a guardare verso il sole. Sei stato tanto amato, almeno in questo hai avuto fortuna.”

Tanti Franklin aspettano nei rifugi
Ricordiamo a tutti che i canili di tutta Italia sono pieni di altri Franklin e di animali di difficile adozione, per problematiche fisiche o caratteriali e se vi sentite pronti a intraprendere questo meraviglioso viaggio adottate uno di loro! Verrete ricompensati con un affetto e una riconoscenza che non conoscono limiti.
Per info potete scrivere a: canile@enpamonza.it o chiamate in canile dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 17.30 allo 039835623.

Condividi

Join the Conversation