Una super Vaporart si impone su Piacenza

Si scrive vittoria, si legge impresa. La Vaporart Bernareggio si impone per 84-77 sulla capolista Bakery Piacenza che, nella seconda fase, non aveva finora mai perso ed era imbattuta...

106 0
106 0

Si scrive vittoria, si legge impresa. La Vaporart Bernareggio si impone per 84-77 sulla capolista Bakery Piacenza che, nella seconda fase, non aveva finora mai perso ed era imbattuta da tredici turni. Ottima prova corale della squadra di coach Marco Cardani che chiude la seconda fase al terzo posto e si prepara con il morale ideale alla disputa dei playoff che potrebbero valere lo storico approdo in A2.

PRIMO QUARTO – Fino a metà del primo quarto le due compagini giocano a rincorrersi e riprendersi. Piacenza comincia con un reverse cui risponde Baldini, Sacchettini riporta gli ospiti avanti ma Laudoni, con due tiri liberi dalla lunetta, ripristina la parità sul 4-4. Udom si prende un gioco da tre ma Bernareggio si riporta in equilibrio con una tripla. A metà del primo quarto le due compagini viaggiano sull’11-11. Tsetserukou riporta in avanti la Vaporart di tre lunghezze con un gioco da tre ma Pedroni dalla lunetta risospinge gli emiliani a meno uno. Emerge sempre più evidente il perché le due compagini occupino la parte nobile della graduatoria. Tsetserukou spara un altro colpo di magia per i padroni di casa ma Birindelli replica. Birindelli risponde e l’equilibrio continua a non abbandonare il pitturato brianzolo. Bernareggio alza i giri del motore e, complici due tiri liberi di Quartieri e una bomba da tre, si alza decisamente in quota a più sette. Sacchettini capitalizza su fronte piacentino due tiri liberi. Il primo quarto resta così appannaggio della Vaporart per 23-18.

SECONDO QUARTO – Si comincia con una tripla per parte, poi Aromando proietta di nuovo Bernareggio a più sette. Piacenza, però, non se la dà per inteso e Planezio la riavvicina a meno uno con una tripla, Aromando cecchina ancora il canestro ospite e un’altra tripla riporta i brianzoli a sette incollature di vantaggio. Coach Campanella chiama il timeout per consentire ai suoi di riordinare le idee. Alla ripresa, però, Bernareggio alza di nuovo la voce con una tripla di Gatti che la porta in doppia cifra di vantaggio. Aromando, in contropiede, schiaccia e materializza i dodici punti avanti di Bernareggio. Perin e una tripla portano di nuovo Piacenza a sole sei lunghezze. Cardani chiama il timeout, Ka alla ripresa coglie un rimbalzo e porta i brianzoli a più otto. Piacenza si riporta a un solo possesso con una tripla di Planezio e, con una tripla di Udom, perviene addirittura al primo sorpasso sul 42-41 a un minuto dall’intervallo lungo. Vico porta la Bakery a più tre e all’intervallo lungo il match sorride ai piacentini con il punteggio di 44-41.

TERZO QUARTO – Vico infila un tiro libero su due, due esecuzioni dalla lunetta di Gatti su opposto versante portano Bernareggio a meno due. Nuova fiammata piacentina ma Ka ristabilisce il solo possesso di ritardo dei padroni di casa. Gatti rifissa la parità a quota 47 e porta a undici punti il suo bottino personale. Bernareggio mette la freccia di sorpasso con Laudoni, Planezio però riporta avanti la Bakery e Udom le regala il più cinque: 49-54. Bernareggio si prende un fallo tecnico e Perin esegue alla perfezione il relativo tiro libero. Aromando rimette i padroni di casa a meno sette, Piacenza risponde subito. La Vaporart, però, resta decisamente in scia con un gioco da tre di Tsetserukou. Todeschini, con una tripla , riporta i padroni di casa a meno tre, Laudoni rifissa la parità a quota sessanta dimostrando che la sfida è ancora tutta da giocare. Si sussegue una serie di errori da una parte e dall’altra finchè Udom non fa pendere di nuovo la bilancia dalla parte della Bakery. Tsetserukou, però, fa chiudere il penultimo quarto in perfetta parità sul 62-62.

ULTIMO QUARTO- Almansi piazza nel secchiello due tiri liberi, Aromando porta Bernareggio a più quattro. Udom , su opposto fronte, mette due tiri liberi su tre dopo avere subito dallo da Almansi. Quest’ultimo e Laudoni sottocanestro su servizio di Tsetserukou rimandano Bernareggio a più sei. Almansi schiaccia il canestro del più otto e si prende anche il tecnico per essere stato troppo appoggiato al canestro. La Bakery sembra incapace di colpire e perde anche Sacchettini per il quinto fallo, Aromando regala ai padroni di casa l’allungo massimo del più undici che diventa più tredici con Todeschini. La Bakery si affida alle iniziative di Birindelli che punge a ripetizione, Perin lo coadiuva e Piacenza si riporta a meno sei: 78-71. Quartieri segna due tiri liberi, replica di Birindelli ma Bernareggio resta in mare aperto e si impone per 84-77.

TABELLINO

VAPORART BERNAREGGIO: Aromando 16, Laudoni 14, Gatti 12, Tsetserukou 12, Almansi 11, Todeschini 7, Ka 6, Baldini 2, Quartieri 2, Radchenko 2, Ghedini, Giorgetti. Coach: Marco Cardani.

Tiri liberi: 12 su 21, assist 20 (Todeschini 8), rimbalzi 39 (Ka 8).

BAKERY PIACENZA: Udom 17, Planezio 16, Birindelli 13, Vico 11, Perin 8, Pedroni 5, Sacchettini 4, Czumbel 3, Guerra, El Agbani. Coach: Federico Campanella.

Tiri liberi: 13 su 18, rimbalzi 21 (Udom 9), assist 25 (Planezio 7).

ARBITRI

Giuseppe Scarfò di Palmi (RC) e Samuele Riggio di Siderno (RC).

Foto da Facebook

Condividi

Join the Conversation