Una generosa Vis Nova sconfitta a Scanzorosciate

SCANZOROSCIATE – Un Migliavacca superlativo autore di una tripletta e un gran cuore non sono bastati. La Vis Nova Giussano mastica amaro, per la quarta volta nelle ultime...

314 0
314 0

SCANZOROSCIATE – Un Migliavacca superlativo autore di una tripletta e un gran cuore non sono bastati. La Vis Nova Giussano mastica amaro, per la quarta volta nelle ultime cinque gare, sul terreno dello Scanzorosciate in una sfida delicatissima per la salvezza.

I giallorossi bergamaschi si sono imposti con un pirotecnico 5-4 al termine di una gara che ha esaltato anche le doti realizzative di Stefanoni, autore anch’egli di una tripletta. Fanalino di coda, lo Scanzorosciate continua così a rincorrere una salvezza che appare impresa disperata. E che rischia di sfuggire di mano anche alle lucertole chiamate ora a smuovere di nuovo la graduatoria e ad arricchire il bottino di 32 punti.

PRIMO TEMPO – Al 4′ lo Scanzorosciate prova subito a pungere con Stefanoni che, servito da Aranotu, calcia a lato. Al 7′ Parravicini impegna Stropeni. I padroni di casa partono meglio e all’8′ vanno in vantaggio con una pregevole esecuzione al volo di tacco di Zambelli sugli sviluppi di un corner. Al 13′ Molteni prova a pareggiare ma Romeda fa buona guardia.

Al 16′ la Vis Nova si rimette in carreggiata con Migliavacca che , con un pallonetto, pareggia i conti. Partita molto intensa e densa di emozioni. Al 18′ Aranotu incorna alto fallendo il possibile 2-1 dei bergamaschi. Al 27′ Migliavacca si vede deviare in corner la conclusione. Al 35′ lo Scanzorosciate torna avanti con Stefanoni che, con un forte destro, fulmina Stropeni. Al 37′ arriva addirittura il 3-1 con Parravicini che, di testa, sugli sviluppi di una punizione, allarga il fossato.

SECONDO TEMPO – Al 1′ lo Scanzorosciate vorrebbe prendere ulteriormente il largo ma Zambelli conclude alto. Al 3′ la Vis Nova ha una buona occasione con Dugnani che mette però a lato su assist dalla sinistra. Al 17′ le lucertole si riportano sotto con Schingo che riceve in profondità da Gnaziri e fulmina Romeda. Nemmeno il tempo di riaprirla, per la compagine di Agostino Mastrolonardo, che i locali firmano il 4-2 al 20′ con un diagonale di Stefanoni ben imbeccato da Aranotu.

Al 27′ arriva addirittura il 5-2 per merito di Stefanoni che, sempre con un diagonale, sigla la sua tripletta personale. La Vis Nova non si perde d’animo, al 34′ Gambarini commette un fallo che lo manda anzitempo negli spogliatoi e per il direttore di gara è rigore. Dal dischetto Migliavacca riporta sotto la Vis Nova. Fadda potrebbe siglare il 5-4 al 46′ ma la sua incornata termina alta. Non sbaglia invece nuovamente Migliavacca che, con un diagonale, al 47′, firma il 5-4, ma ormai è troppo tardi, i tre punti vanno allo Scanzorosciate. (articolo di Cristiano Comelli) 

Foto da Facebook

Condividi

Join the Conversation