Spettacolo alla Candy Arena: Vero Volley Monza cede solo al tie-break

Che partita con la Lube! Solo al tie-break e dopo 2 ore e mezza di match la Vero Volley Monza cede con l'onore delle armi...


125 0
125 0

Che partita con la Lube! Solo al tie-break e dopo 2 ore e mezza di match la Vero Volley Monza cede con l’onore delle armi alla Cucina Lube Civitanova. La gara tra i monzesi e i marchigiani andata in scena alla Candy Arena, valida per il turno infrasettimanale della sesta giornata di campionato, si è rivelata spettacolare.

Non solo perché combattuta palla su palla fino alla fine ma perché è anche quella che ha fatto registrare il record di aces (ben 32) nella Serie A (il precedente era stato 31 in Modena-Parma della stagione 1999). Il racconto del confronto può essere riassunto proprio tutto nel servizio: Monza si è aggiudicata primo e terzo set proprio appoggiandosi a questo fondamentale (8 aces finali per Plotnytskyi, poi uscito al tie-break per crampi, e 4 aces, sempre al termine della gara, per Yosifov e Ghafour), Civitanova ha risposto con la stessa arma nel secondo parziale, grazie alle battute vincenti di di Leal (5 finali), e nel quarto con Juantorena (5 servizi in anche per lui poi MVP della gara).

Nel quinto parziale sono stati invece i nervi saldi a giocare un ruolo importante per i marchigiani, che proprio sul più bello per Monza (avanti 12-10 con l’ace di Yosifov), sono stati lucidi a passare in vantaggio chiudendo la gara 15-13 grazie all’errore di Ghafour dai nove metri. Civitanova ha battuto Monza per la nona volta, lasciando però ai lombardi il primo punto dopo nove gare giocate contro. Un punto che ha lasciato alla formazione di Soli, sempre al quinto posto in classifica, un sapore più di amaro che di dolce.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Iacopo Botto (schiacciatore Vero Volley Monza): “
Stasera purtroppo siamo andati ad un passo da un successo che sicuramente potevamo fare nostro. Ormai stiamo dimostrando dall’inizio della stagione che abbiamo tutte le carte in regola per giocare alla pari contro tutti. Dispiace molto per quell’invasione nel tie-break che poteva regalarci il vantaggio 13-10 ed invece ha permesso a Civitanova di rientrare. Adesso dobbiamo pensare prima di tutto a riposarci e successivamente a ripartire già dalla prossima gara contro Milano”.

Dragan Stankovic (centrale Cucine Lube Civitanova): “Siamo in buca e dobbiamo accettare questo momento. La stagione è iniziata ma non stiamo ancora dimostrandolo in campo, attraverso la nostra consapevolezza. Dimentichiamo subito questa partita ed in questi quattro giorni che ci dividono dal match casalingo dobbiamo trovare le giuste motivazioni per capire che cosa vogliamo fare. Non mi era mai capitato in carriera di giocare una partita con così tanti aces”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET

Subito break Vero Volley Monza con Plotnytskyi, Ghafour e l’errore di Simon: 3-0. Juantorena e Leal provano a dare una scossa ai loro (4-2) ma Monza è scatenata e, con il muro di Ghafour su Sokolov e l’ace di Plotnytskyi, scappa sul 6-2 costringendo Medei al time-out. Ancora Plotnytskyi alla ripresa del gioco con un ace (7-2) e successivamente Yosifov dal centro (8-3 Monza). Muro di Beretta su Sokolov, errore di Civitanova e Vero Volley Monza che scappa sul 10-3, con Medei che chiama time-out. I monzesi continuano a martellare bene in attacco (Dzavoronok) e a tenere in ricezione ma i marchigiani non mollano, e con l’ace di Bruninho si avvicinano, 12-7. Errore di Juantorena al servizio dopo la giocata di Simon dal centro e Vero Volley che continua ad essere avanti, 14-8. Leal inizia a prendere le misure in attacco (15-10) ma Civitanova continua a sbagliare al servizio (errore di Sokolov), 16-10. Invasione di Diamantini, poi errore monzese ed ace di Diamantini: gli ospiti ci credono, 17-13 e Soli chiama time-out. Beretta continua ad essere perfetto in attacco (19-14) ma Sokolov gli risponde prontamente al termine di un’azione avvincente. Finale tutto Vero Volley: Plotnytskyi e Ghafour schiacciano forte (attacco vincente e quattro ace per il primo, giocata da posto due per il secondo) fino a chiudere il gioco per i loro, 25-16.

SECONDO SET
Inizio in equilibrio (2-2), poi ancora Ghafour e Plotnytskyi (due ace di fila) a guidare la Vero Volley Monza al break, 5-2. Anche Dzavoronok inizia a martellare bene in attacco (6-3), poi Beretta mura Leal ed i monzesi continuano ad imporre il loro gioco, 7-3. Due giocate di Diamantini, l’errore di Dzavoronok, l’ace di Leal ed il muro di Diamantini su Dzavoronok riportano però Civitanova in parità (8-8) e Soli chiama time-out. Ancora muro di Diamantini, questa volta su Beretta, ace di Leal ed i marchigiani passano avanti, 10-8. Gli ospiti non si fermano e allungano 12-8 con Juantorena, sempre grazie al turno al servizio di Leal, e Soli chiama time-out. Dzavoronok spezza il filotto di otto punti marchigiano (12-9), Plotnytskyi spinge i suoi al recupero con quattro assoli, tre consecutivi, (14-13). Sale in cattedra Juantorena per la Cucine Lube Civitanova (attacco vincente ed ace), 16-13, ma Monza non vuole mollare (16-14, Ghafour). Sul 17-15 per gli ospiti, esce fuori anche il talento di Yosifov (attacco vincente e due ace) e nuovamente la determinazione di Plotnytskyi che guidano Monza al sorpasso, 18-17 e Medei chiama time-out. Dopo la giocata di Leal, arriva l’ace di Sokolov, che riporta avanti i marchigiani, 19-18. Ancora un ace di Leal dopo due giocate di Sokolov a spingere i marchigiani sul 22-19. Botto prima e Plotnytskyi poi, tengono incollata Monza (23-21), ma Juantorena non sbaglia da posto quattro e Bruninho firma l’ace del 25-21 Civitanova.

TERZO SET
Break per gli ospiti con Leal al servizio, anche un ace per il cubano, 3-0 e Soli chiama time-out. Al ritorno in campo fuga Civitanova e Soli chiama ancora time-out (5-0). Plotnytskyi e Yosifov (muro su Juantorena) suonano la carica per la Vero Volley (5-2) ma sono ancora gli ospiti a schiacciare sull’acceleratore, 7-3. Giocata di Botto, ace di Ghafour, errore di Leal e Monza torna forte, 7-6 e Medei chiama time-out. Ancora ace di Ghafour alla ripresa del gioco (7-7), poi Juantorena piazza due ace che valgono il break marchigiano (9-7). Grazie a due errori degli ospiti Monza aggancia la parità (10-10) e sorpassa con il muro di Yosifov su Leal (12-11). Equilibrio fino al 15-15, momento in cui Beretta non sbaglia centralmente e Ghafour schiaccia forte da posto due guidando la Vero Volley al nuovo vantaggio, 17-15 e Medei chiama time-out. Con un filotto di tre punti, anche un ace di Juantorena, Civitanova sorpassa (18-17). Ancora grande punto a punto fino al (22-22), poi Ghafour va a segno, Sokolov sbaglia, 24-22 Monza. Stankovic e Sokolov pareggiano i conti per Civitanova (24-24), poi Bruninho spara a rete il servizio e Botto gioca alla grande il mani fuori, 26-24 Monza.

QUARTO SET
Partenza forte degli ospiti con Juantorena (3-0). Ghafour interrompe la serie marchigiana (4-1) ma l’attacco vincente di Sokolov ed il fallo di Ghafour valgono l’allungo Civitanova, 5-1 e Soli chiama time-out. E’ ancora Plotnytskyi ad attaccare bene per i suoi (7-3) ma sono sempre i cucinieri ad avere in mano gioco e punteggio (8-3). La Cucine Lube Civitanova prova a scappare con Diamantini e Juantorena (12-5) e Soli chiama time-out. Errore di Plotnytskyi ed ace di Bruninho, 14-9 Civitanova e Soli lancia in campo Galliani al posto di Plotnytskyi. Si prosegue con la squadra di Medei avanti e la Vero Volley che insegue (15-8), con qualche errore al servizio da entrambe le parti. Ci pensa Yosifov con un ace a scuotere i suoi (17-11), poi Galliani va a segno in pipe, Ghafour piazza due ace e Monza ci crede (18-14): Medei chiama time-out. Cambio di diagonale per Soli: Giannotti-Calligaro per Ghafour-Orduna e Monza non molla (20-15). Juantorena con il mani fuori e l’ace spinge Civitanova sul 24-16 e Soli chiama time-out. Il muro di Stankovic su Giannotti chiude il gioco per gli ospiti, 25-16.

TIE-BREAK
Punto a punto nelle prime battute (2-2), ma Monza deve rinunciare a Plotnytskyi per crampi (al suo posto Galliani) e Civitanova scappa 4-2 (due muri di Stankovic). Giocata out di Sokolov, invasione di Civitanova e parità Monza (4-4). Muro di Beretta su Stankovic, giocata di Massari e grande equilibrio (7-7), poi Sokolov spara out il servizio e Monza è avanti, 8-7 al cambio di campo. Un errore in battuta per parte agevola Monza (9-8), che continua ad essere avanti con Yosifov (10-9) e poi Botto (11-10). Ace di Yosifov e time-out Medei sul 12-10 Vero Volley Monza. Invasione di Botto, muro di Massari su Ghafour e parità Civitanova (12-12). Dopo il mani fuori di Sokolov (13-12) Soli chiama time-out. Attacco out di Botto, muro di Beretta su Sokolov (14-13) poi però errore di Ghafour al servizio e Civitanova vince gioco, 15-13, e gara 3-2.

fotogallery by Roberto Del Bo 

Commenti