Saugella Monza, buona la prima, Bergamo battuta 3 a 1

La Saugella Monza si aggiudica la prima gara casalinga stagionale. Davanti al caloroso pubblico dell’Allianz Cloud di Milano, per oggi impianto di casa delle monzesi complice l’indisponibilità della...

203 0
203 0

La Saugella Monza si aggiudica la prima gara casalinga stagionale. Davanti al caloroso pubblico dell’Allianz Cloud di Milano, per oggi impianto di casa delle monzesi complice l’indisponibilità della Candy Arena, la formazione guidata da Massimo Dagioni ha sfornato una prestazione di grande determinazione, aggiudicandosi in rimonta, per 3-1, la sfida contro la ben organizzata Zanetti Bergamo.

Milano porta dunque bene ad Ortolani e compagne, partite fortissimo nel primo set (7-2) ma incapaci di mantenere il ritmo alto fino alla fine del parziale, vinto dalle orobiche allo sprint, 29-27, con una super Smarzek (22 punti finali per lei).

Ad una partenza in salita, cui si è aggiunto nel terzo gioco l’infortunio di Meijners (distorsione alla caviglia per lei ricadendo sul piede di Smarzek, sono in corso accertamenti) la Saugella ha risposto con efficacia, con le difese di Parrocchiale ed i lampi di Mariana ed Heyrman, ben servite da Skorupa, a mettere a terra palloni fondamentali per pareggiare i conti prima e passare avanti nel conteggio dei set poi.

Seppur rimontata, Bergamo è tornata a farsi sentire con Loda nel quarto gioco, difendendo con generosità e arrivando ad avvicinarsi alla meta. Ancora una volta, però, Monza ha saputo reagire con lucidità, facendosi sentire a muro con Danesi e Ortolani (2 e 4 finali a testa) ed Orthmann, MVP del match grazie alla sua capacità di cambiare volto al match pur entrando in corso.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Kasia Skorupa (palleggiatrice Saugella Monza): “E’ stato davvero importante per noi portare a casa questi tre punti. Non ci aspettavamo una gara semplice, perché in questo campionato non ci sono partite facili. Questa vittoria ci serve per prendere fiducia, motivo per cui sono molto contenta di quello che abbiamo fatto. Siamo all’inizio, è normale che ci sia ancora da lavorare e migliorare. Ora testa alla prossima sfida contro Cuneo, squadra ostica che giocherà al massimo per metterci in difficoltà”.

Laura Melandri (centrale Zanetti Bergamo): “Stasera non abbiamo mai espresso il nostro gioco. Dovevamo spingere al servizio ed invece abbiamo fatto più errori del dovuto, pochi ace e quindi, quando giochi così, è difficile giocare contro una squadra ben attrezzata come la loro. Sicuramente stasera non siamo state noi”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Break Saugella Monza con Ortolani e Danesi a guidare le monzesi (5-0). Avvio quasi perfetto delle padrone di casa in tutti i fondamentali, capaci di andare a segno soprattutto dal centro (7-2). Bergamo reagisce con Smarzek e Melandri, firmando un break di quattro punti che costringe Dagioni a chiamare time-out. Mariana ed Heyrman riportano Monza sul più tre, 10-7, ma qualche sbavatura monzese vale il pari delle orobiche (11-11). Si viaggia punto a punto fino 12-12, poi break Bergamo con due muri di Smarzek, 14-12. Entra Orthmann per Meijners: la tedesca guida le monzesi al sorpasso, 15-14, grazie al suo turno al servizio. Equilibrio fino al 18-18, poi l’attacco vincente di Smarzek, grazie ad una grande difesa di Sirressi, e due errori di Monza regalano il più tre Bergamo, 21-18 e Dagioni chiama time-out. Dentro Obossa (esordio in Serie A1) e Di Iulio per Skorupa-Ortolani: le monzesi tornano ad incidere in attacco e a muro, le ospiti sbagliano e Abbondanza chiama la pausa sul 21-21. Grande intensità fino al 27-27, con Monza che annulla quattro set-point, ma Bergamo chiude il gioco 29-27.

SECONDO SET
Equilibrio nel prologo (5-5), poi Saugella Monza che inizia a martellare forte con Ortolani e Mariana (ace) portandosi sull’8-5 e Abbondanza chiama time-out. Le ospiti si avvicinano con Loda (9-8), ma Orthmann e Danesi firmano il nuovo allungo monzese, 11-8. Dentro Meijners per Mariana, Orthmann e Ortolani continuano ad essere molto precisa in fase offensiva, Danesi firma l’ace e Monza scappa 17-11. Il time-out chiamato da Abbondanza non sortisce l’effetto sperato: fast di Heyrman, attacco vincente di Meijners, errore di Bergamo e la Saugella allunga 21-12. Tre lampi di una ritrovata Meijners e uno di Ortolani regalano il secondo gioco alla Saugella Monza, 25-22.

TERZO SET
Monzesi nuovamente determinate nel prologo: Orthmann spinge al servizio, Ortolani e Danesi sono precise a muro, 5-2. Bergamo risale gradualmente (6-5) ma la Saugella, nonostante l’uscita di Meijners per infortunio (distorsione alla caviglia ricadendo sul piede di Smarzek, sono in corso accertamenti), non sbaglia con Ortolani, 8-5. Smarzek in attacco e qualche sbavatura delle padrone di casa agevolano il rientro della Zanetti (8-8), subito stoppato da Orthmann, Danesi e Ortolani (15-10), con Abbondanza che chiama time-out. Alla ripresa del gioco Saugella letale in attacco con le solite Orthmann e Ortolani (19-12), Bergamo motivata a rientrare con Melandri e Mitchem (20-14), ma Monza devastante anche al servizio con Mariana (anche un ace per lei), 22-14. Il turno al servizio di Squarcini (esordio in Serie A1) consente a Danesi di stampare il muro del set-point, 25-15. Danesi spara out, poi errore di Bergamo al servizio e secondo set a Monza, 25-16.

QUARTO SET
Inizio di grande intensità che vede le ospiti firmare il break con Smarzek (5-3). Ortolani schiaccia forte sull’acceleratore con due lampi consecutivi (5-5), ma Smarzek riporta avanti Bergamo, 7-5. La Zanetti approfitta di un momento di fiducia per fare le prove di fuga con Loda (8-6), arrivando al più tre con le ottime giocate di Smarzek, 13-10. Danesi interrompe la serie positiva delle orobiche (13-11), ma Smarzek continua a martellare con continuità (15-12). Bergamo sale d’intensità, difendendo bene e contrattaccando con la stessa efficacia, nonostante i tentativi di risalita monzese con Orthmann (19-16) e Dagioni chiama time-out. Alla ripresa del gioco le monzesi diventano inarrestabili: Mariana gioca il mani fuori, Ortolani va a segno da posto quattro e Abbondanza chiama la pausa sul 19-19. Punto a punto fino al 23-23, poi erroredi Van Ryk al servizio e giocata di Orthmann che regala set, 25-23 e gara 3-1 a Monza.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation