Il Renate regola la Pro Sesto due a zero

di Cristiano Comelli – E sono undici. Che valgono non soltanto l’allungo del numero di risultati utili consecutivi ma anche quello sul Como secondo, in sosta forzata nel...

206 0
206 0

di Cristiano Comelli – E sono undici. Che valgono non soltanto l’allungo del numero di risultati utili consecutivi ma anche quello sul Como secondo, in sosta forzata nel match contro l’Alessandria, secondo ora a meno sette.

Giornata di gloria al “Città di Meda” per la capolista Renate che condanna la Pro Sesto alla quinta sconfitta nelle ultime sei gare con il punteggio di 2-0. Vittoria meritata per i nerazzurri di Aimo Diana, privi nell’occasione dello squalificato Kabashi, contro una squadra biancoceleste in pieno stato confusionale e assai poco incapace di pungere.

Il Renate mette la freccia quasi subito con Possenti che, all’8′, sfrutta nel modo migliore un corner di Giovinco e infila Livieri. Al 22′ potrebbe arrivare il raddoppio ma il capocannoniere dei nerazzurri Galuppini fallisce il bersaglio.

La Pro Sesto prova a rimettersi in carreggiata con l’ex Varese e suo capitano Scapuzzi che, servito da Pecorini, non stringe però la mano alla mira e spedisce alto. Al 34′ il Renate prende il largo ancora per merito di Possenti che dimostra ancora una volta come lui e Giovinco sul terreno di gioco abbiano un feeling granitico spedendo in rete di testa un corner calciato dal compagno.

Nella ripresa i ritmi della gara si abbassano, il Renate ha però la possibilità di portarsi sul 3-0 ma Maistrello non la sfrutta. Il Renate procede quindi con il vento in poppa.

Foto da FB – AC Renate

 

Condividi

Join the Conversation