Momento magico per il Monza che ora attende il Milan

MONZA – Il momento è di quelli dorati. E a certificarlo vi sono due coordinate chiare: i ventinove punti accumulati in classifica e il decimo posto. Cifre che fanno...

495 0
495 0

MONZA – Il momento è di quelli dorati. E a certificarlo vi sono due coordinate chiare: i ventinove punti accumulati in classifica e il decimo posto. Cifre che fanno del Monza una delle prime dieci migliori esordienti nel massimo campionato tricolore.

L’ambo della felicità diventa terno se si pone mente al numero otto, come quello dei risultati utili di fila accumulati dalla squadra di Raffaele Palladino. Che, nell’ultima conferenza stampa, ha potuto a buon diritto affermare: “dobbiamo alzare l’asticella, ormai non possiamo più nasconderci”.

Di Gregorio e compagni, con il ricordo ancora caldo della vittoria sul maifacile campo del Bologna, si apprestano ad affrontare un derby tutto fuoco con il Milan. L’appuntamento è all’U Power per sabato 18 febbraio alle 18.

Per Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, senato maggiore della società biancorossa, è uno sfidare il proprio, luccicante passato fatto di trionfi. “Palladino è un buon allenatore – ha affermato di recente Galliani – mi sono fatto una settimana bellissima, Bologna- Monza, poi Milan- Tottenham e ora Monza- Milan, cosa posso volere di più”.

Non lo afferma ma lo sottintende: sulla nuvoletta del suo desiderio sta scritto “speriamo che la squadra replichi i copioni mandati in scena le due precedenti partite”. Nel Milan sono da valutare le condizioni di Bennacer e Dest mentre Florenzi, Maignan e Tomori saranno fermi ai box, rispettivamente per problemi a bicipite femorale, polpaccio e anca.

Nel Monza è invece ancora incerto l’impiego di Carlos Augusto. Il difensore, in preda a un affaticamento muscolare, ha dovuto saltare la sfida di Bologna ma Palladino conta di poterlo recuperare a breve.

All’andata il Milan si impose con un rotondo 4-1. Terzi con quarantuno punti in coabitazione con Roma e Atalanta, i rossoneri di Stefano Pioli cercheranno di replicare la vittoriosa sfida con il Torino con cui, imponendosi per 1-0, hanno mandato al macero il triplo stop con Lazio, Sassuolo e Inter. (articolo di Cristiano Comelli) 

L’ARBITRO

Sarà il signor Antonio Rapuano della sezione di Rimini.

LE PROBABILI FORMAZIONI

MONZA: Di Gregorio, Marlon Santos, Pablo Marì, Izzo, Donati, Sensi, Rovella, Ciurria, Pessina, Caprari, Petagna. All.Raffaele Palladino.

MILAN: Tatarosanu, Thiaw, Kjaer, Kalulu, Saelemakers, Tonali, Krunic, Theo Hernandez, Brahim Diaz, Giroud, Leao. All.Stefano Pioli.

Photocredits

Condividi

Join the Conversation